50° G.P. Nuvolari
(1954 - 2004)

Classifica finale 

1°   Viari - Maier           (I) su Alfa Romeo  1750 super del 1929
2°   Aghem -Conti       
(I) su Lancia Fulvia Rally del 1970
3°   Canč - Galliani      (I) su Lancia Aprilia del 1938
4°   Albuzza-Colpani    (I) su Haeley Silverstone del 1950
5°   Vesco-Capponi     
(I) su Triumph TR3A del 1956 
6°   Arcieri-Grigolo     
  (I) su Alfa Romeo 1900 sport del 1954
7°   Ongari-Ongari     
  (I) su Triumph TR6 del 1971
8°   Lui-Sassi                
(I) su Triumph TR3 A del 1958
9°   Perbellini-Piccoli   (I) su Porche 356 A del 1956
10° Marti-Sandrolini   (CH) su Porche 356 A del 1956 
        

212 gli equipaggi che hanno tagliato il traguardo in Piazza Sordello dopo una gara, a detta dei protagonisti, bellissima ma durissima. Le auto, costruite dal 1918 al 1974, hanno affrontato lungo i 1500 chilometri controlli orari e prove speciali che hanno delineato la classifica finale. L'ultimo controllo, prima dell'agognato traguardo, č stata la cittadina natale di Tazio Nuvolari, Casteldario. Nella piazza, in cui troneggia il monumento dedicato al leggendario driver, inaugurato lo scorso mese di aprile, molti concorrenti si sono fatti ritrarre a fianco del mantovano volante. Infatti il mausoleo, ancora non completo,  raffigura il pilota in piedi di fianco ad una delle sue ultime auto da corsa, come se fosse appena sceso o in procinto di risalirvi.  Le prime auto sono giunte a Mantova intorno alle 12 percorrendo gli ultimi metri tra due ali di folla che applaudiva indistintamente tutti i concorrenti. Intorno alle 14  tutti i bolidi erano in 'parco chiuso' nella piazza attorniate da appassionati, turisti e curiosi mentre gli equipaggi si concedono un meritato riposo in attesa delle premiazioni che si terranno  in serata nella prestigiosa cornice del teatro del Bibiena.   
PiLi

giovedė 16 ore 13,30
Cinquantesimo anniversario per il G.P. Nuvolari che fu istituito l'anno successivo alla scomparsa del pilota mantovano (11 agosto 1953) da parte degli organizzatori della Mille Miglia. (Non sono gli stessi che anche per il 2005 hanno negato il passaggio della 1000Miglia da Mantova ) Ritornando al G.P. Nuvolari 2004, oltre 250 le auto, che si sono succedute alla partenza di viale Te tra due ali di folla. Dopo una mattinata piovosa, qualche ora prima della partenza, avvenuta alle 13,30, č spuntato un bel sole che ha voluto salutare i concorrenti molti dei quali viaggiano su auto scoperte. Un parco auto da far invidia alla stessa Mille Miglia e lo stesso dicasi per i vari personaggi che prendono parte alla competizione sia italiani che stranieri. Auto dotate di certificazione Asi o passaporto Fiva, costruite tra il 1919 e il 1973.  Alfa Romeo, Bugatti,  Lancia, Mercedes, Porche, Jaguar, Fiat, Cisitalia Abarth, Ferrari, Maserati lungo un percorso di 1500 chilometri fino a Roma e ritorno, sulle strade di Lombardia, Emilia, Liguria, Toscana, Lazio, Umbria e Marche. Arrivo in Piazza Sordello domenica 19  alle 12 circa 

   

  

  

 

  

 

  

    

    

 > 2001   - > 2002   - > 2003   - > 2004   - > 2005   - > 2006   -> 2007   -> 2008   -> 2009
  -> 2010   -> 2011   -> 2012   -> 2013   ->2014

liberatiartsŠ98-2004