OSPEDALE GRANDE DI SAN LEONARDO

Eretto a partire dal 1450 per volontà di Ludovico Gonzaga che fattosi garante dell'assistenza pubblica e ottenutone l'autorizzazione papale l'8 marzo 1449, riunì i beni delle numerose opere pie e diede vita a questo organismo a cui fu assegnata una sede e nuovi strumenti amministrativi. Intorno al 1472, la fabbrica aveva assunto all'incirca la struttura attuale, grazie ad una munifica elargizione dello stesso Ludovico, iniziò la propria attività. L'Ospedale con la crisi del Ducato (1630) e le relative guerre seguenti, subì un continuo degrado fino a quando nel XVIII° secolo sotto gli Austriaci, fu trasformato in casa di pena (1797). Trasformato successivamente in Caserma ha subito notevoli modificazioni e alterazioni. Le parti ancora riconducibili al vecchio edificio, oltre alla facciata ( rifatta nei primi anni del 1800) i cortili con colonne e logge (malridotti); una stanza (Cappella?) rotonda con alcuni stucchi e poco altro. Una parte del secondo piano è in condizioni pessime con crolli di parte dei solai. Attualmente una parte è in fase di restauro 

La facciata da piazza Virgiliana

ingresso della Caserma dei Carabinieri

pagina successiva

le foto sono state scattate in occasione dell'apertura nelle giornate FAI del 1996
copyright: liberatiarts©