.

Il FAI- Fondo Ambiente Italiano presenta il nuovo corso di storia dell’arte dal titolo Leonardo. Una vita, interamente dedicato alla figura di questo straordinario protagonista del Rinascimento italiano, che fu pittore, scienziato e ingegnere. Fulcro del corso sarà proprio l'eccezionalità di questo artista che nell’arco di una vita intensa (1452-1519) lasciò al mondo capolavori, ingegni e misteri, la cui fama perdura immutata ancora oggi.

Le venticinque lezioni del corso - che si terranno dal 26 febbraio al 16 dicembre 2015 presso il Teatro Dal Verme (il giovedì dal 26 febbraio all’11 giugno) e presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano (il mercoledì dal 23 settembre al 16 dicembre), dalle ore 18.00 alle ore 19.15 - racconteranno molteplici aspetti della vita pubblica e privata di Leonardo di cui si conserva una documentazione eccezionalmente ampia. Il corso, curato da un comitato scientifico di alto profilo accademico coordinato da Giovanni Agosti, docente di storia dell’arte moderna all’Università degli Studi di Milano, sarà quindi costituito da una sequenza di puntate che tracceranno, sul filo della cronologia, l’intera parabola del grande artista. 

La biografia è interrotta in sette occasioni da specialisti di riconosciuta competenza che danno vita a diorami in grado di offrire fondali alla comprensione della narrazione principale. Le lezioni sono tenute da giovani studiosi, che dialogheranno in brevi videointerviste con personaggi noti del mondo delle scienze. Ma il corso del 2015 non si limita alle lezioni. I giovani studiosi accompagneranno gli iscritti in visite ad hoc: nelle sale del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia a scoprire la meccanica leonardesca, nel cantiere della Sala delle Asse nel Castello Sforzesco e persino tra i muri del refettorio di Santa Maria delle Grazie per contemplare il Cenacolo.

Infine gli incontri verranno animati dalla partecipazione degli attori della scuola del Piccolo Teatro di Milano che leggeranno brani su Leonardo.

Sono aperte le iscrizioni. Per maggiori informazioni sul programma delle lezioni e sui prezzi consulta il sito http://www.fondoambiente.it/Cosa-facciamo/Index.aspx?q=leonardo-corso-d-arte-fai-2015 o la pagina Facebook dedicata http://www.facebook.com/pages/I-grandi-Maestri-dellArte/103416429759972. L’Ufficio Cultura e Ricerca del FAI è a disposizione per informazioni e iscrizioni: 02 467615.252/349 o ufficio_cultura@fondoambiente.it.


CORSO DI STORIA DELLARTE 2015 
LEONARDO UNA VITA

1. Giovedì 26 febbraio 2015 
LEZIONE INTRODUTTIVA Leonardo a Milano, Leonardo e Milano
  Giovanni Agosti e Jacopo Stoppa

2. 5 marzo 2015
DIORAMA N. I   La Firenze medicea, circa 1452-1482

3. 12 marzo 2015
1452-1472 L’infanzia e l’apprendistato con Verrocchio: il
Battesimo di Cristo

4. 19 marzo 2015
1472-1478 A Firenze, parte I: il
Ritratto di Ginevra de’ Benci e l’Annunciazione

5. 26 marzo 2015
1478-1482 A Firenze, parte II: l’
Adorazione dei Magi e la Madonna Benois

6. 2 aprile 2015
DIORAMA N. II  La Milano sforzesca, circa 1482-1499

7. 16 aprile 2015
1482-1490 Leonardo a Milano, parte I: dalla
Vergine delle rocce di Parigi al Cavallo

8. 30 aprile 2015
1490-1495 Leonardo a Milano, parte II: dalla
Vergine delle rocce di Londra alla Belle Ferronière

9. 7 maggio 2015
1490-1495 Leonardo a Milano, parte III: gli spettacoli

10. 14 maggio 2015
1495-1497 Leonardo a Milano, parte IV: l’
Ultima Cena

11. 21 maggio 2015
1497-1499 Leonardo a Milano, parte V: la sala delle Asse e la fuga

12. 28 maggio 2015
DIORAMA N. III   Venezia, circa 1500

13. 4 giugno 2015
1500  Leonardo a Venezia

14. Mercoledì 23 settembre 2015
DIORAMA N. IV La Firenze repubblicana, circa 1505

15. 30 settembre 2015
1501-1504 Ritorno a Firenze, parte I: il cartone della
Sant’Anna, la Gioconda

16. 7 ottobre 2015
1504-1506 Ritorno a Firenze, parte II: la
Battaglia di Anghiari, la rivalità con Michelangelo

17. 14 ottobre 2015
DIORAMA N. V La Milano francese, circa 1505

18. 21 ottobre 2015
1506-1508 Tra Firenze e Milano

19. 28 ottobre 2015
1508-1510 Ritorno a Milano, parte I: il monumento Trivulzio

20. 11 novembre 2015
1510-1513 Ritorno a Milano, parte II: la
Sant’Anna del Louvre

21. 18 novembre 2015
DIORAMA N. VI Roma tra Giulio II e Leone X, circa 1513

22. 25 novembre 2015
1513-1515 Leonardo a Roma

23. 2 dicembre 2015
DIORAMA N. VII La Francia di Francesco I, circa 1520

24. Giovedì 10 dicembre 2015
1515-1517 Leonardo in Francia, parte I: il
San Giovanni del Louvre

25. 16 dicembre 2015
1517-1519  Leonardo in Francia, parte II: gli ultimi anni, la morte.


Italia, luogo del cuore del mondo

Prende il via la sesta edizione del Censimento dei luoghi italiani da non dimenticare promosso dal FAI-Fondo Ambiente Italiano  in collaborazione con Intesa Sanpaolo,  per  la prima volta aperto ai cittadini di tutto il mondo, perché la bellezza non ha confini…“Conosci la terra dove fioriscono i limoni?” scriveva Goethe rapito dalla bellezza del paesaggio italiano. È solo una delle tante prestigiose testimonianze di come il nostro Paese, con la sua storia millenaria e il suo straordinario patrimonio d’arte e natura, da secoli incanti l’animo di ogni viaggiatore, diventando spesso la “seconda patria” per ciascun cittadino del mondo.  Ed è proprio ai cittadini di ogni nazionalità, italiana o estera, che si rivolge “I Luoghi del Cuore”, il Censimento che invita a segnalare, il proprio luogo italiano del cuore, quel luogo unico, a cui ci si sente legati, che si vuole proteggere e tutelare per sempre. La storia del Censimento insegna che i Luoghi del Cuore più votati, nelle precedenti edizioni, sono quelli attorno ai quali si genera un vero e proprio movimento civico, grazie anche all’azione di Comitati spontanei nati sul territorio, che coinvolge i cittadini attorno a un sogno comune, quello di contribuire in maniera concreta alla salvaguardia dei beni che più si amano. Le segnalazioni possibili: attraverso il sito dedicato www.iluoghidelcuore.it, le cartoline - che si trovano in tutte le filiali di Intesa Sanpaolo e le Banche del Gruppo, presso le Delegazioni e i Beni FAI sul territorio - fino alle raccolte firme spontanee che si potranno organizzare a fianco di Comitati e Associazioni locali. Quante più persone si mobiliteranno spontaneamente per un luogo, tanto più il FAI potrà agire nel concreto per dare seguito alla segnalazione, sollecitando le Istituzioni locali e nazionali competenti affinché mettano a disposizione le forze necessarie per salvaguardarlo, o intervenendo direttamente, quando possibile, nel suo recupero. Non perdere dunque l’opportunità di far conoscere a tutti il luogo italiano che più ami e di coinvolgere i tuoi amici. Perché la bellezza non ha confini ed è nostro dovere preservarla per sempre e per tutti.  Vota subito il tuo Luogo del Cuore!
 


Altre iniziative del F.A.I. sono le giornate di Primavera. Un 'incontro delle più disparate persone, grandi, piccoli, giovani, anziani, nelle città, nei paesi, nei borghi, attorno ad un monumento d'arte o ad uno spettacolo naturale per riappropriarsene e promuovere una presa di coscienza verso questi Beni che testimoniano il nostro passato, ma sono anche una realtà presente e rappresentano uno straordinario serbatoio di valori per le generazioni future.

liberatiarts 2015

Hit Counter