VIABILITA' MANTOVA 2010 (aggiornato il 02/08/2014 21.54.03 )
Parcheggi Traffico e Code Cantieri aperti Le"Chicche"
Gli impianti semaforici con rosso stop e 'foto ricordo'  
Chiusure per incontri di calcio del Mantova (campionato di serie B) i sabati
La tassa per i bus in ingresso in città, informazioni > QUI

Divieti e Limitazioni


 2014

Agosto Continuano i lavori in via Brennero (carreggiata ridotta) Traffico da piazza Arche -> via Accademia (ZTL) deviato per lavori 

Giugno Dopo aver messo degli attraversamenti pedonali assurdi intorno al rondò di Mulina e qualche investimento di ciclisti e pedoni si sono resi conto che sono "pericolosi" e si stanno attivando per spostarli in altra posizione ...

Altra 'bella' novità in Corso Garibaldi che hanno già suscitato le ire di tutti ...  gli spartitraffico provvisori  da Agosto 2004 sono stati sostituiti da fiorere ( sigh!) . Ora ignorando volutamente l'inutilità e la pericolosità di un simile provvedimento (new Jersey o fiorere) e vista la cura e l'attenzione verso il verde pubblico in questi ultimi anni,  saranno un altro esempio della desertificazione e della scomparsa dalla città di quelle aiuole fiorite che fino a qualche anno suscitavano l'ammirazione di cittadini e turisti ...  Il progresso che bella cosa !  

Maggio  I pochi posti non a pagamento in Via Fancelli sono stati ridipinti di "Blu!" e in viale Piave proseguono i lavori sul lato verso i giardini dove non è più possibile parcheggiare i

 

                               2010   Gli aggiornamenti sulla viabilità  sono sospesi   a tempo indeterminato                                                  

Agosto
Dal 21 agosto fino al 5 settembre
chiusure a singhiozzo delle seguenti vie per le riprese del Rigoletto (quelle limitrofe  a Palazzo Te, Ostello Sparafucile, Palazzo Ducale, Teatro del Bibiena)
programma delle chiusure temporanee

Sabato 21 agosto, dalle 19 alle 22  Nel caso dovessero essere ultimate alcune riprese della registrazione,
la stessa chiusura, con gli stessi orari, potrebbe ripetersi anche nella giornata di lunedì 23 agosto.

Chiusura di: 
 -viale Mincio, dal rondò di Porta Mulina fino a Porta San Giorgio
 
-Via Legnago all’altezza di strada Lunetta; il traffico in entrata in città verrà deviato per strada Cipata -via Brennero.
 -Ponte di San Giorgio ed anche il passaggio ciclopedonale.
 - Lungolago dei Gonzaga
 - Corso Garibaldi all’altezza dell’incrocio con via Frattini.
 -
Durante i giorni di registrazione via Trieste sarà aperta al traffico in uscita da via Pomponazzo
 
- Aperto al traffico veicolare, Corso della Libertà (nel senso di marcia da piazza Martiri di Belfiore sino piazza Cavallotti).

Mercoledì 25 Agosto, dalle 19 alle 22 Verrà spenta l’illuminazione pubblica
Chiusura di: 
-viale Mincio
-via Legnago-Ponte di San Giorgio
il passaggio ciclopedonale sarà aperto solo per cicli e pedoni, no ciclomotori.
-Lungolago dei Gonzaga

Sabato 28 agosto, dalle 18 alle 24
Chiusura di: 
-viale Monte Grappa  (con vie laterali annesse).
-viale Isonzo (con vie laterali annesse).
-via Visi, da via Cadioli sino all’altezza di via Bellonci.

-da via Bellonci verso viale Montello, dopo il sottopasso sarà deviato su viale Vesci.
- Aperta via Brigata Mantova con deviazione verso il sottopasso di viale Montello.

Domenica 29 agosto, dalle 13 alle 16 e dalle 21.30 alle 01 (del 30 agosto)
Chiusura di: 
 -viale Mincio, dal rondò di Porta Mulina fino a Porta San Giorgio
 
-Via Legnago all’altezza di strada Lunetta; il traffico in entrata in città verrà deviato per strada Cipata -via Brennero.
 -Ponte di San Giorgio ed anche il passaggio ciclopedonale.
 - Lungolago dei Gonzaga, sbarramento da corso
 -Corso Garibaldi all’altezza dell’incrocio con via Frattini.
-viale Mincio
-via Legnago-Ponte di San Giorgio
-Lungolago dei Gonzaga
 -
Durante i giorni di registrazione via Trieste sarà aperta al traffico in uscita da via Pomponazzo
 
- Aperto al traffico veicolare, Corso della Libertà (nel senso di marcia da piazza Martiri di Belfiore sino piazza Cavallotti).

Martedì 31 agosto, dalle 18 alle 24
Chiusura di: 
-viale Monte Grappa  (con vie laterali annesse).
-viale Isonzo (con vie laterali annesse).
-via Visi, da via Cadioli sino all’altezza di via Bellonci.

-da via Bellonci verso viale Montello, dopo il sottopasso sarà deviato su viale Vesci.
- Aperta via Brigata Mantova con deviazione verso il sottopasso di viale Montello.

Mercoledì 1 settembre, dalle 13 alle 16 e dalle 21.30 alle 01 (di giovedì 2 settembre)
Chiusura di: 
 -viale Mincio, dal rondò di Porta Mulina fino a Porta San Giorgio
 
-Via Legnago all’altezza di strada Lunetta; il traffico in entrata in città verrà deviato per strada Cipata -via Brennero.
 -Ponte di San Giorgio ed anche il passaggio ciclopedonale.
 - Lungolago dei Gonzaga, sbarramento da corso
 -Corso Garibaldi all’altezza dell’incrocio con via Frattini.
-viale Mincio
-via Legnago-Ponte di San Giorgio
-Lungolago dei Gonzaga
-viale Monte Grappa  (con vie laterali annesse).
-viale Isonzo (con vie laterali annesse).
-via Visi, da via Cadioli sino all’altezza di via Bellonci.

-da via Bellonci verso viale Montello, dopo il sottopasso sarà deviato su viale Vesci.
-Aperta via Brigata Mantova con deviazione verso il sottopasso di viale Montello.

-
Durante i giorni di registrazione via Trieste sarà aperta al traffico in uscita da via Pomponazzo
-Aperto al traffico veicolare, Corso della Libertà (nel senso di marcia da piazza Martiri di Belfiore sino piazza Cavallotti).

Le riprese in diretta saranno sabato 4 e domenica 5 settembre.
Sabato 4 settembre, dalle 19 alle 23
Chiusura di: 
-viale Monte Grappa  (con vie laterali annesse).
-viale Isonzo (con vie laterali annesse).
-via Visi, da via Cadioli sino all’altezza di via Bellonci.
-da via Bellonci verso viale Montello, dopo il sottopasso sarà deviato su viale Vesci.
- Aperta via Brigata Mantova con deviazione verso il sottopasso di viale Montello.

Domenica 5 settembre, dalle 13 alle 15.30 e dalle 21.30 alle 01 (di lunedì 6 settembre)
Chiusura di: 
 -viale Mincio, dal rondò di Porta Mulina fino a Porta San Giorgio
 
-Via Legnago all’altezza di strada Lunetta; il traffico in entrata in città verrà deviato per strada Cipata -via Brennero.
 -Ponte di San Giorgio ed anche il passaggio ciclopedonale.
 - Lungolago dei Gonzaga, sbarramento da corso
 -Corso Garibaldi all’altezza dell’incrocio con via Frattini.
-viale Mincio
-via Legnago-Ponte di San Giorgio
-Lungolago dei Gonzaga
 -
Durante i giorni di registrazione via Trieste sarà aperta al traffico in uscita da via Pomponazzo
 
- Aperto al traffico veicolare, Corso della Libertà (nel senso di marcia da piazza Martiri di Belfiore sino piazza Cavallotti).

Scarica la cartina con le chiusure temporanee in città (mancano le chiusure di via Legnago)
Scarica la cartina con le chiusure temporanee in zona Te (non è molto chiara)

Tutte le informazioni precedenti sono tratte dal web ufficiale del comune di Mantova: http://www.cittadimantova.it/  


Agosto
Inserita in Piazza Martiri di Belfiore una rotatoria provvisoria per verificare la fattibilità di una struttura fissa
(foto da via Chiassi)  Poi divenuta stabile alla fine dell'anno

Corso della Libertà resta aperto al mattino dalle 7 alle 9.
------


Chiusura al traffico della città  domenica 28 febbraio dalle ore 10 alle 18,00

Il Comune di Mantova parteciperà alla chiusura decisa dalla Regione per Domenica 28 febbraio 2010 altri comuni della provincia  aderenti: Bagnolo, Borgoforte, Castellucchio, Curtatone, Porto Mantovano, Rodigo, Roncoferraro, Roverbella, San Giorgio di Mn
Queste le indicazioni per la città
Dalle 10 alle 18 si potrà circolare solo sui viali esterni di Mantova:   Viale Favorita, via Brennero, Piazzale p. Cerese (1) via Parma, via Donati, Via Nenni, Viale Paiolo (parcheggio Ospedale) Circonvallazione Sud, Tangenziale Sud, via Brescia fino a Ponte Rosso-Via Verona Viale Favorita, Tangenziale Nord. All’interno di questo perimetro il transito è vietato.
(1) E’ consentito l’accesso al parcheggio di piazza Ragazzi del 99 solo da via Brennero e via Parma.
Numerose  le deroghe previste tra cui le auto: a Metano, GPL, euro 5  elettriche; di Medici , lavoratori con permesso, giornalisti , commercianti, con targa estera,  chi deve andare nel proprio box o rimessa, i clienti delle strutture ricettive (hotel, B&B, ecct)
Saranno apposti cartelli e presidi mobili agli ingressi delle zone vietate . Per i trasgressori, multa di 78euro.


                                2009                                                      

Settembre

Dal 2 Settembre invertito il senso di marcia in via Porto , non è più possibile entrare in via Trento nemmeno per accedere al parcheggio di piazza Pesenti (U.S.L.) da entrambi i sensi di marcia (via dei Mulini e Viale Pitentino) le auto in uscita da via Trento dovranno effettuare la svolta a destra obbligatoria in viale Pitentino verso il rondò (vedi cartina a fianco)
 

Agosto varie strade chiuse o con limitazioni  per  asfaltature

Giugno  Istituito limite di 70 Km/h.  lungo tutta via Brennero con divieto di sorpasso in entrambi i sensi di marcia  da Porta Cerese al ponte sul Mincio e dal sottopasso che conduce alla Belleli al casello dell'A22. Resta la possibilità di sorpasso solo il per un breve tratto rettilineo, quello che costeggia i serbatoi della raffineria. (praticamente non cambia nulla dato che le corsie di marcia erano già divise da riga continua, i rondò, il traffico pesante, le numerose intersezioni e non ultimo il fondo stradale 'disastrato' non permettono una velocità maggiore di 50km/h. ma ora  con i cartelli le cose miglioreranno!!)

Maggio   Una bella notizia per gli automobilisti che gravitano intorno alla città : La cena sul ponte non si farà !

Aprile  Il 6 aprile  verranno aperti i cantieri per sistemare il fondo stradale di via Allende, il primo tratto (per un centinaio di metri) di viale Risorgimento e una parte di piazzale porta Cerese. Verrà garantita la circolazione nei due sensi di marcia.

Marzo 2009
Novità sugli spazi liberi di parcheggio in città , da metà aprile saranno trasformati a pagamento altri 631 posti in: 
Viale Risorgimento ; Viale della Repubblica ; Viale Isonzo ; Piazzale Gramsci ex distributore IP Piazza dei Mille - Santa Paola -Gradaro


                                2008                                                      

2008Settembre
3 settimana di settembre Prevista la chiusura di Via Brennero Viale Pitentino -Mincio -Porta Mulina  lavori per costruzione rondò -
Via Poma chiusa per lavori -Altre interruzioni o lavori interessano varie vie cittadine con deviazioni locali
Dal 1 settembre nel parcheggio di Piazzale Montelungo (di fronte al vecchio palasport -Stadio) 250 degli attuali 700 posti auto verranno messi a pagamento al costo di un euro per tutto il giorno comprensivo di un biglietto per il bus. Al pagamento la macchinetta erogherà 2 ticket: uno da esporre sul parabrezza e l’altro da utilizzare sul bus. I bus partiranno ogni 10 minuti nelle ore di punta (7.15-8.45, 11.45-13.55 e 16.45, 19.05) ed ogni 15 nelle restanti ore e nei giorni festivi. Il ticket è valido per una sola persona, gli eventuali passeggeri dovranno fare il biglietto (1 euro sul bus stesso). Il tragitto della linea circolare 2 è il seguente: partenza da piazzale Montelungo, Bocciofila, Viale Te, Stadio,  Porta Cerese, corso Garibaldi (fermate ai civici 92, 123 e 36)  via Trieste (fermata al N° 40)  piazza Arche (fermata di fronte al civico 11), via Accademia, via Cavour  (fermate ai civici 98 e 30), via Arrivabene (fermata al civico 40) corso Libertà (fermata al 10), via Principe Amedeo (fermata di fronte alla sede della Provincia), via Acerbi , largo XXIV Maggio, piazzale Vittorio Veneto, viale Isonzo, piazzale Montelungo.

AGOSTO
Dal 18 agosto sarà chiuso al traffico per 4 giorni Corso Garibaldi e Viale Trieste  per rifacimento fondo stradale (deviazioni verso via Brennero e Viale Risorgimento)

Giugno
Inizia l'estate  e partono i cantieri asfaltature a macchia di leopardo
Sono state attivate due nuove telecamere per il controllo della ZTL in via Cavriani e in corso della Libertà.(
continua)

Maggio
Cantiere aperto nel parcheggio Autobus e Camper di fianco al cimitero principale inagibile a tempo indeterminato
Cantiere teleriscaldamento in Piazza Martiri (ZTL)

2 Febbraio
 Il parcheggio a pagamento dietro la chiesa di Ognisanti , ingresso da via Conciliazione, è stato chiuso. Si dice che la chiusura è provvisoria per permettere sondaggi archeologici , ma crediamo che ormai lo spazio sia off-limit dato che la proprietà sta procedendo con i lavori per la costruzione dell'albergo. Dopo lo stravolgimento della zona dovuto alla costruzione del MAMU, lo sfascio dei giardino per costruire due inutili rondò, la chiusura di via Rea, la chiusura dei parcheggi liberi di fianco all'ex stazione delle corriere  ora si è completata l'opera con buona pace di tutti .
2 Febbraio  Sempre parlando di viabilità sono iniziati i lavori per il rondò di Mulina . Altro stravolgimento della zona i cui risultati pratici li vedremo tra qualche anno , però sinceramente crediamo sia un lavoro inutile ed anche dannoso visto il traffico che grava sulla zona nelle ore di punta. Come sarà smaltito, se oggi con gli impianti semaforici è difficile passare vista la strozzatura di Cittadella e quella della stazione ferroviaria? Speriamo bene ma ho i miei dubbi come per le altre rotatorie ... oltre al danno anche la beffa !!
9 Gennaio 2008
Nell'ambito del piano sicurezza e controlli sulla velocità in territorio urbano saranno posizionati Autovelox mobili in quasi tutte le vie cittadine a grande traffico ove vige il limite di 50Km/ora.  Il servizio di controllo è organizzato (in teoria) secondo le norme, per evitare contestazioni e ricorsi, con tanto di segnali di avvertimento in entrambe le direzioni di marcia con la dicitura ‘Controllo elettronico della velocità’ (anche se le posizioni scelte sono abbastanza defilate e visibili solo in prossimità della postazione ... daltronte devono pur recuperare i 200mila euro stanziati per questo servizio ... o no??)
Gennaio 2008
Proseguono i Lavori:(termine previsto novembre 2008) in via Visi (ora senso unico)per la costruzione di marciapiedi e sistemazione  opere urbanistiche. Deviazioni locali

                                 2007                                                      

Dicembre
dalle ore 06.00 di  sabato 1 alle 22 di domenica 2 dicembre chiuso il tratto (nei due sensi) compreso tra il rondò di via Donati e l'incrocio 'La Colonna di Cerese' per realizzazione rondò nuova tangenziale. 
Novembre

Lavori:
in via Damiano Chiesa Piazzale Gramsci (inibito l'ingresso parcheggio ex distributori )
Lavori:(termine previsto novembre 2008) in via Visi (ora senso unico)per la costruzione di marciapiedi e sistemazione  opere urbanistiche. Deviazioni locali


-Dal 19 novembre attivi i semafori con rosso stop (rilevazione delle infrazioni con fotocamera)
 
La carta degli impianti in cui sono istallati  

Via Scarsellini incrocio con Piazza Canossa-via Verdi per istallazione cilindro retrattile chiusura ZTL (terminati)
Dalle dieci di sera di giovedì 22 novembre alle sei del mattino del 23 il tratto autostradale tra Mantova nord e Mantova sud sarà chiuso in entrambe le direzioni.

Dal 16 Ottobre Lavori: in via Principe Amedeo (altezza via Madonna dell'Orto)  e in Largo XXIV maggio con  restringimento della carreggiata (da  inizio viale delle Rimembranze a viale della Repubblica) ripercussioni con possibili code in Principe Amedeo e via Acerbi (terminati)

Domenica 7 Ottobre
Si consiglia di evitare l'ingresso in città da Porta San Giorgio (via Legnago )
Durante tutto il giorno ci saranno le seguenti manifestazioni: Maratonina, Traking urbano, Salami e Salumi, l'ingresso in città del nuovo Vescovo con la chiusura provvisoria del ponte di S.Giorgio. Per evitare ingorghi si consiglia a chi arriva in città da Verona o Brescia di imboccare la tangenziale e dirigersi allo Stadio o Palazzo Te lo stesso consiglio è valido per chi arriva da Sud Ovest (Cremona-Milano-Reggio- Modena) seguire le indicazioni per Palazzo Te

Ottobre tra breve inizieranno i lavori per il nuovo rondò previsto a porta Mulina. Ci sarà sicuramente da divertirsi viste le code che ci sono ora con il semaforo in ore di punta dato che ci sono subito dopo due strozzature croniche che non permettono lo smaltimento del traffico. Da un lato la stazione ferroviaria e dei bus con relativi semafori e attraversamenti pedonali e dall'altra il centro abitato di Cittadella. Sostituire il semaforo con un rondò, nemmeno tanto grande, non credo risolva il problema anzi, in orari di punta sarà sicuramente peggio!!

Dal 27 agosto al 15 settembre (?) Chiusura al traffico di via Grossi per lavori sul teleriscaldamento
Agosto
Intorno alla città saranno rifatti gli asfalti che interesseranno tratti delle seguenti vie:  Dosso del Corso  (incrocio con la Spolverina); Circonvallazione sud (Itis)Via Verona (Ponte Rosso, Colle Aperto e Cittadella); Porta Mulina; Via Cremona;
In città: Porta Cerese; via Filzi, via Nuvolari (i rondò di Pradella), Corso della Libertà, via Po, via Goldoni, via Caduti di Via Fani, via Mambrini, via Brigata Mantova Lavori in Piazza Arche via Accademia con rivoluzione nei sensi di marcia in via Accademia e via Tazzoli (ZTL) (indicazioni e deviazioni in loco)

10-13 Luglio  'Grandi lavori' in questi giorni per 'riabilitare' un po' il centro storico in vista della visita dell'incaricato dell'UNESCO alla città ...continua>

25 giugno Chiusura fino  termine lavori (riaperto) del raccordo di innesto alla statale Ostigliese in via BRENNERO (a sinistra prima del cavalcavia)  per il traffico proveniente dall'A22 MN Nord e viceversa. Usare l'uscita di via Sartori nel rondò adiacente.

11? 12 13? giugno
Chiusura via Legnago prima del ponte di San Giorgio altezza incrocio con strada per Frassine (Sparafucile ) per ... UDITE UDITE !!! Dopo 'la gomma del ponte' che non creava problemi alla già caotica circolazione cittadina ci sarà:
 "la cena sul Ponte " Ogni commento è ... superfluo


Maggio
 Intorno alla città stanno rifacendo il fondo stradale senza alcuna indicazione su luogo, durata e percorsi alternativi, con il risultato di creare notevoli disagi alla circolazione 


Maggio
Via Marangoni chiusa per lavori (riaperta il 15)

Fine Aprile Novità in vista per i residenti in città, dalla Gazzetta si apprende che il Comune ha deliberato di far pagare, ai residenti nel comune che fino ad ora transitavano (senza poter sostare) in via Cavour e Arrivabene, un balzello di 10 Euro per rimpinguare le casse della nuova società creata ad hoc per occuparsi dei parcheggi che è in deficit...
Geniale!!

Aprile 2007
Operativo il cilindro che blocca l'accesso a Piazza Sordello dal lato di Palazzo Ducale provenendo da via San Giorgio-Cairoli, mentre nell'accesso davanti al Duomo sono stati istallati pali metallici. Dall'altro lato della piazza davanti alla Questura -via Tazzoli - il cantiere per gli scavi archeologici preclude sia l'accesso che l'uscita dalla Piazza.

2007 gennaio 18
Dopo 10 giorni di "sperimentazione" e intere pagine di giornale (Gazzetta) dedicate a dare spiegazioni e risposte alle numerose lamentele per i disservizi creati dalle stazioni passanti, il caos e le proteste aumentano senza che questo turbi minimamente i sonni degli amministratori. L'idea (loro) è sempre quella, tanto prima o poi il popolo si adegua quindi  ...avanti ...

2007
gennaio
Partirà il 2 gennaio la "sperimentazione" delle stazioni passanti in cui tutti gli autobus che in precedenza facevano capo alla stazione delle corriere (Piazzale Mondadori) avranno quale capolinea i 3 nuovi passanti (1 Stazione FF.SS.), (2 Viale Risorgimento), (3 Borgo Angeli ). Il vero collaudo però ci sarà alla riapertura delle scuole l'8 gennaio quando gli autobus carichi di studenti si riverseranno negli angusti passanti della Stazione FF.SS. e di Viale Risorgimento. Mentre per questo ultimo lo spazio di deflusso sarà assorbito dall'ampiezza dei marciapiedi e della stessa via , per la Stazione FF.SS. si nutrono parecchi dubbi sia sulla sicurezza (attraversamenti selvaggi e traffico caotico) che sull'efficienza delle strutture....  

                                       2006                                                                  


Novembre
Non ci sono novità da segnalare salvo che i "nostri" stanno pensando di aprire i lavori per un nuovo rondò a porta Mulina. Visti i risultati dei precedenti (vedi porta Pradella), ci sarà da mettersi le mani nei capelli per transitare in loco!
Ottobre
Domenica 8 ottobre nuova chiusura del centro
, viali compresi, per lo svolgimento della Maratonina città di Mantova 2006.- Segnalazioni in loco - La chiusura a partire dalle ore 8.00 terminerà alle ore 12 (orario previsto per l'arrivo dell'ultimo atleta.

Da giovedì 5 ottobre 2006 verrà chiesto un pedaggio per il transito (10 Euro?)  dei Bus turistici, e sempre secondo le ultime informazioni, la sosta costerà 10 Euro all'ora e 70 Euro per tutto il giorno nei posti disponibili: in Piazzale Montelungo (stadio), Campo Canoe e in Zona Cimitero...
poi ci si lamenta che i turisti non si fermano in città
 

Settembre -Ottobre

Ancora disagi su Viale Pitentino nei pressi della stazione FFSS (Piazzale Don Leoni )  per i lavori di costruzione della stazione passante degli autobus a destra e sinistra della via - Quando saranno terminati i lavori (???) il caos e le colonne di auto saranno continue dato il restringimento delle carreggiate, la mancanza  di un parcheggio adiacente alla Stazione e di un sottopasso pedonale.
Venerdì 21 settembre dalle 8,30 alle 18,00
sarà vietato l'accesso in via San Giorgio e quindi di conseguenza non sarà possibile accedere (ne parcheggiare) in via Cairoli, Piazza  Seminario, Piazza Virgiliana e via  Tassoli.

Luglio-Agosto
lavori di asfaltatura che interesseranno una decina di vie attorno al centro storico e che si protrarranno per un paio di mesi:  Acerbi, N.Sauro , Carso, dei Toscani, Pilla, Pitentino, San Giovanni Bono, Calamandrei e un tratto di via Bosco Virgiliano.
Maggio
Continua il 'massacro' delle vie del centro, dopo l'incuria, le intemperie ora anche 'Teanet' sta tagliuzzando le strade con il passaggio dei cavi per le fibre ottiche. Cantieri volanti in giro.
Marzo
(18)
Entrati in funzione i cilindri che ostruiscono gli ingressi in via Roma e Calvi   (
se sono automatici perchè ci sono i vigili a presidiarli ??) Soldi spesi inutilmente perchè in via Verdi, piazza Mantegna  piazza Broletto ci sono sempre i soliti camion, auto, motorini e... non parliamo di piazza Sordello e Piazza Castello . Fanno sorridere
le affermazioni sul tema lette sul giornale, rilasciate dai manager comunali...

Gennaio
 - 
Saltata per maltempo la chiusura della città del  29 01
 -
"Slittate " le chiusure descritte sotto ... dicono che non ci sono(abbastanza??)  schede magnetiche che permettono l'accesso...
ai residenti , ai VIP ed ai raccomandati .... .
 

                                                 2005                                                       

Dicembre 2005
Pseudo chiusura delle vie del centro (gia ZTL) nel periodo Natalizio  con la costruzione di un "cilindro retrattile" in via Roma e via Calvi (del tutto inutile vista la costante presenza dell'occhio elettronico dispensatore di multe agli automobilisti sprovvisti di permesso) ma forse si sono accorti che hanno dato talmente tanti permessi anche per la sosta che la situazione  del traffico e sosta in queste vie è simile a quella dei viali .... ed ora corrono ai ripari !
 A quando l'eliminazione delle auto in sosta in Piazza Sordello ??
SETTEMBRE
Dopo le "ferie" si ritorna al solito caotico traffico accentuato sicuramente dall'affluenza al Festivaletteratura. Lavori in corso a Porto Catena,  sistemati i parcheggi in viale Mincio
GIUGNO Venerdi 17 sabato 18  e Domenica 19  viabilità interrotta a tratti tra via Legnago , Lungolago Gonzaga e Viale Mincio per ripristino fondo stradale  si consiglia di entrare in città attraverso Viale Pitentino  e via Brennero
Domenica 19 giugno probabile blocco circolazione occasione partita di calcio del Mantova - data la promozione in serie B si prevedono ingorghi al traffico dovuti ai tifosi in festa in tutta la città. 
15 Aprile
Completato il rondò su cui sono possibili incolonnamenti dovuto al traffico e al passaggio a livello
-
Nei primi giorni di Aprile  sarà spostato il traffico sulla parte sinistra (per chi entra in città) del costruendo rondò all'intersezione con via Donati -
-Marzo-Aprile
Continuano i lavori sui lungolaghi per ciclabile e i nuovi parcheggi. 
Il 24 gennaio
sono iniziati i lavori di costruzione dell'ennesimo rondò tra via Parma e via Donati con deviazione del traffico sulla bretellina costruita sul Migliaretto e già son dolori ... nel senso che tra le code del passaggio a livello, gli irriducibili che vogliono a tutti costi andare in via Donati nonostante sia sbarrata, la ristrettezza della carreggiata con una bella S in 50 metri, gli immancabili TIR nonostante i divieti , oltre ai soliti "spavaldi del volante", arrivare in città è diventato difficile.  
23 Gennaio 2005  chiusura al traffico del territorio comunale causa smog (cartina)  ... un palliativo inutile visto il "mostro" (leggi megacentrale turbogas) autorizzata a ridosso della città !!! 

Terminati i lavori di sistemazione di viale Mincio e Lungolago Gonzaga (ciclabile) e in via San Giorgio all'ingresso verso Piazza Sordello 
Terminati
lavori  per il parcheggio ubicato tra viale Risorgimento e viale Isonzo in Piazzale di Porta Cerese (ingressi da Viale Isonzo e Risorgimento)
Aperto
il  parcheggio in piazza Virgiliana lato destro (da via Cairoli)
torna su

                                                2004                                                       

  ROSSO STOP   giugno 2009  Tolti gli apparati del rosso stop 
(non per questo ci si deve sentire autorizzati a non rispettare il codice d.S.)

Gli impianti  semaforici in cui sono istallati i rilevatori del rosso stop sono:
st. Circonvallazione sud e via Cremona
st. Circonvallazione sud e strada Dosso del Corso
st. Circonvallazione sud e viale Pompilio*
via Brennero con strada Cipata e via Taliercio
via Parma e strada Bosco Virgiliano*
piazzale Porta Cerese e viale Te *
corso Garibaldi e piazzale Porta Cerese via Allende*
viale Risorgimento e largo XXIV Maggio*
via Giulio Romano e via Nazario Sauro
L'attivazione prevede la rotazione delle apparecchiature di ripresa  ma è sicuramente meglio prestare
attenzione a tutti gli incroci segnalati per non incorrere nelle sansioni .
* =Sicuramente attivi ad oggi
E sopratutto rispettate il codice - Fermatevi anche con il giallo!! 

torna su

-Stabiliti i limiti di transito in occasione delle partite di calcio interne del Mantova.  Due ore prima dell'inizio fino a un'ora dopo il termine sarà inibito al traffico tutto il piazzale di Porta Cerese-Isonzo e limitrofe con deviazione del traffico in uscita dalla città su viale Montello - mentre da via Parma sarà possibile proseguire solamente in via Donati cartina ->
  calendario partite interne del Mantova Calcio:
16/05 SABATO ore 16:00 Mantova-Empoli  30/05 SABATO ore 16:00 Mantova-Salernitana
 
Per maggiori info sulla  viabilità, scrivere a
polizia.municipale@domino.comune.mantova.it

Da Agosto 2004 entrano in vigore le nuove ZTL consigliamo a chi arriva dal casello di Mantova Nord su via Legnano di non entrare nel lungolago Gonzaga (a sx) perchè arrivati in piazza Dante dovranno obbligatoriamente percorrere via Pomponazzo e poi ritornare sul lungolago essendo improbabile trovare un parcheggio libero. Consigliamo di proseguire dal casello del'A22 su via  Brennero verso Stadio - Palazzo Te  e parcheggiare allo Stadio. 
torna su

 

torna su

(lavori completati, parcheggi di Viale Mincio agibili da luglio 2005)
settembre 2004 Iniziano i lavori per il rondò davanti al Castello con tutti i disagi che ne conseguono anche se viene assicurato che la viabilità non subirà rallentamenti ...
Eliminati i parcheggi adiacenti la zona, in viale Mincio

torna su
22 Agosto 2004
La soluzione dei new jersey ha fatto un favore ai numerosi clienti degli esercizi pubblici (bar e gelateria) di corso Garibaldi. Questi pseudo spartitraffico sono diventati le comode poltrone dove consumare allegramente i gelati senza curarsi minimamente delle auto e del traffico. Le auto in sosta ora non più a sinistra intasano ancora la corsia destra rendendo la zona ancora più pericolosa e a rischio incidenti

Agosto 2004 La 'bella' novità per chi torna in città dopo le ferie è il posizionamento di circa 150 metri di spartitraffico new jersey  in Corso Garibaldi che hanno già suscitato le ire di tutti ... L'unico che sembra soddisfatto è l'Assessore che in vena di ulteriori 'chicche' ha affermato che gli spartitraffico sono provvisori e che saranno sostituiti da fiorere (sigh!) . Ora ignorando volutamente l'inutilità e la pericolosità di un simile provvedimento (new Jersey o fiorere) e vista la cura e l'attenzione verso il verde pubblico in questi ultimi anni,  saranno un altro esempio della desertificazione e della scomparsa dalla città di quelle aiuole fiorite che fino a qualche anno suscitavano l'ammirazione di cittadini e turisti ...  Il progresso che bella cosa !  

Luglio Agosto
2004 Contrariamente a quanto scritto in precedenza è già iniziato il "caldo", non quello atmosferico
ma quello sul piano del traffico specialmente in città. Le povere vie gia martoriate dal traffico, dai lavori perenni, dall'incuria, stanno subendo in questo periodo un bel ritocco. Purtroppo non in meglio! Un taglio qua un taglio la, un cantiere che spunta improvviso e all'improvviso sparisce lasciando però, quali segni indelebili vasti rattoppi che durano qualche ora...(sig) .  Adesso capisco, anche se non condivido, le motivazioni delle signore -ine a fare sfoggio dell'ultimo "TIR" alla moda, che ancora oggi qualcuno,  anacronisticamente,  continua a chiamare  "Fuori Strada" quando dovrebbero chiamarle "Dentro al Centro (storico)" .
- Dalla stampa apprendiamo che saranno istallate le nuove telecamere per la ZTL allargata, ma assicurano, che i residenti del Comune potranno tranquillamente scorrazzare in alcune vie.  E sempre  a proposito delle nuove ZTL non si capisce perchè non chiudere  lungolago Gonzaga visto che poi chi ha la sfortuna di arrivare in Piazza Arche e non risiede a Mantova e non trova spazio nei pochi parcheggi esistenti deve fare il giro dell'isolato per ritrovarsi ancora in Lungolago Gongaza con l'opzione di ripetere il giretto o allontanarsi verso il ponte di San Giorgio
. Per altre gustose novità rimandiamo a metà agosto quando riprenderanno "le Grandi Opere " 

torna su

inizia Settembre "Caldo" per la viabilità cittadina. Secondo quando riportato dal piano traffico che sicuramente sarà attuato "democraticamente" cioè tenendo conto delle categorie che maggiormente contano (commercianti e qualche residente politico o  facoltoso)  Veniamo alle note dolenti per i cittadini che abitano all'interno dei viali sempre più prigionieri  e vessati .  Le novità sono così ingarbugliate che riesce difficile districarsi ... In linea di massima :  ZTL ( con telecamere) inizio via San Giorgio e di conseguenza Piazza Sordello via Cairoli e via Tazzoli (è prevista l'apertura di un ingresso in Piazza Virgiliana per le auto -Quando??) e un rondò davanti al Castello (sigh!) Sarà  ZTL (con telecamera)  angolo Piazza Dante e di conseguenza anche le vie: Accademia,  Cavour, Arrivabene, Calvi, Bertani con tutti i vicoli laterali ; Se sarà fatto il rondò a Porta Mulina,  ZTL (con telecamere)  via Porto e tutti i vicoli laterali ZTL (con telecamere)  via Giovanni Chiassi di conseguenza anche via Poma e tutti i vicoli 

Domenica 21 marzo chiusura della città
La chiusura dovrebbe interessare le zone che già godono della ZTL  con l'aggiunta di via San Giorgio - Cairoli - Accademia -Cavour Arrivabene - e  forse Pomponazzo. Una presa in giro per il resto del centro (via Acerbi, Principe Amedeo, Giulio Romano ecct.) ... 
Delle  chiusure dei centri al traffico, almeno quelle attuate in questi ultimi anni a  Mantova  vorrei sottolineare l'inutilità. Inutile perché la riduzione effettiva del traffico e relativo inquinamento è praticamente nulla, anzi si accentua in quelle vie in cui viene dirottato dopo i cervellotici sensi unici del piano Gelmini e successivi.  Per una iniziativa del genere, come per la realtà quotidiana mantovana necessitano misure drasticamente serie.  Si abbia il coraggio di chiudere tutti gli ingressi al centro, Via Legnago, Corso Vittorio E. , corso Garibaldi. Per gli operatori commerciali e negozianti solo due  fasce orarie, inflessibili, nessun permesso orario o temporaneo. (Lo fanno in altri centri e città senza alcun pregiudizio per turismo e commercio, basta sapersi organizzare e principalmente fare prezzi concorrenziali !)  Sinceramente era molto più vivibile il centro quando era accessibile a tutti fino alle 9,30 e successivamente off-limit. Non vi erano auto in mezzo alle vie (Roma- C.Umberto-p.Sordello ecct.). Oggi a qualunque orario si trova di tutto: auto, furgoni, moto ed ogni altro mezzo di locomozione, forse hanno il "permesso" di fare i loro comodi, basta pagare... assurdo poi parlare di chiusure ecologiche ! Per chi ? O meglio per cosa??  Nonostante questo si continua, forse per accedere a finanziamenti europei che alla resa dei conti "forse" copriranno le spese ! I soldi spesi non potrebbero essere impiegati nella sistemazione dei marciapiedi e delle vie ?? O Conta più la "notorietà "? Ma ai cittadini interessano di più i fatti che non la "gloria".  Discuterne ... con chi ? Se appena c'è un accenno di dissenso si viene tacciati di ignoranza, demagogia e incompetenza. Non si può, non serve a nulla  e si continuerà ad applicare le direttive "cervellotiche"  e assurde dei Piani del traffico elaborati dal "genio"di turno, ed a costruire rondò inutili. A proposito di rondò, a quando la deturpazione dell'area di fronte al Castello di San Giorgio ? 

precedente chiusura
22 Febbraio 2004 

Gennaio 2004 Si prospetta un anno ancora più difficile per gli automobilisti che si avventurano in città, nonostante le buone intenzioni (??) si finirà nel caos come sta succedendo in questi giorni con la rivoluzione di orari e linee degli autobus. Qualche variante al piano traffico rende ancora di più incomprensibile il piano stesso - non si è ancora in grado di capire, per una persona che abita in centro, quale sarà il percorso che si potrà fare per tornare alla propria abitazione - Quando il piano sarà operativo  ed avremo toccato con mano (auto)  la nuova viabilità esprimeremo il nostro giudizio. Tra Comitati, Commercianti, i vari Assessori, la Vigilanza, il Comune, cittadini di serie A (ZTL) cittadini di serie B (vie con Parcometri), cittadini di serie C (periferie), cittadini di serie D (vie che supportano il traffico senza comitati), si assiste ad una diatriba tra sordi, una sorta di torre di Babele in cui ognuno è per se e ... Dio per gli altri ....una farsa tragicomica ... 

   torna su

                                                2003                                                       

  AGOSTO Riaperta Cittadella , ora a parte il nuovo rondò si transita senza problemi , vedremo con il traffico "normale" dove arriveranno le code per valutarne l'effettiva utilità
Chiusura centro abitato Cittadella per due mesi, dal 3 luglio a.... ??
Non bastava il caos dei rondò di Pradella, i semafori del cavalcavia ora chiude Cittadella , con conseguente intasamento dell'unica alternativa possibile cioè viale Mincio, Porta Mulina, Porta San Giorgio e  via Legnago. Direttrici interessate: da  Verona a MN deviazione su tangenziale o Viale Favorita a Porto M.No ) da Brescia verso MN (deviazione su tangenziale rondò dopo Marmirolo  o  Strada Mantovanella prima passaggio a livello a sx ) 
Febbraio 2003 
cosa ci aspetta in un prossimo futuro
 
Estensione della Ztl a numerose vie del centro; parcheggio di piazza Virgiliana a pagamento; telecamere in piazza Arche e a Porta San Giorgio; isola pedonale in piazza Leon Battista Alberti. Sono solo alcune delle proposte che i tecnici hanno avanzato per il prossimo piano urbano del traffico (sigh) che sono state illustrate dall'Amministrazione comunale di Mantova ai Comitati cittadini. La città, insomma, diventa più vivibile salvo alcune vie, anche se inaccessibile. Continua anche la "rondonite" con la volontà di creare un nuovo rondò davanti al castello  di cui non si capisce la necessità visto che tanto chiuderanno gli accessi ...   
entro 1 marzo 2003
per circolare in città è necessario avere  il "bollino blu"  rilasciato dalle officine autorizzate validità un anno,  per tutte le auto immatricolate da oltre due anni(?).
Dalle notizie riportate dalla stampa in giorni diversi alcune contraddizioni e diverse interpretazioni non sono assolutamente chiare  ne le modalità ne i termini , una sola cosa è scritta chiaramente : i costi  e le relative multe

Gennaio 2003
Si riparla di accendere i semafori sulla statale cremonese, visto il caos creato con i nuovi rondò in largo Pradella  nelle ore di punta. Per fortuna che dovevano servire a velocizzare l'attraversamento della città !!
                                          

    torna su

                                                2002                                                      
Novembre 
dopo l'apertura ancora lavori  per l'asfaltatura che, visto il periodo (pioggia)  avranno una durata indefinita (se avrebbero lasciato il passaggio in via Rea fino al completamento dei rondò avrebbero avuto tutto il tempo per concludere senza tutti i disagi attuali ... troppo facile!) 
Ottobre
 -
15  ottobre  aperti i nuovi rondò di porta Pradella, un bel circuito a prova di freni e frizione e nervi, degni del mondiale di F1, con la ciliegina dei ruderi della vecchia porta Pradella , almeno quelli che non hanno ancora rubato ! La "rondonite" ha colpito ancora !
Avviso per chi si immette dal rondò in viale Piave, attenzione agli spartitraffico si rischia di finirci addosso!!

 -
per lavori TEA sarà chiusa fino al 30 aprile 2003 via Scarsellini (tutta) 
 - continua la chiusura di via Marangoni , 
 - in questi giorni "dovrebbero" essere riaperte via Solferino e via Corrado  

22 settembre
Ultima domenica ecologica ... che poi di ecologico ha solo il nome. La chiusura sarà limitata alla ZTL già esistente ed in cui chi non ha il permesso non può circolare normalmente anche negli altri giorni dell'anno. Parole... tante parole troppe!!
Settembre Continua l'odissea di  Via Marangoni per lavori TEA ed continuano a essere interessate via Solferino chiusa all'altezza di via Bonomi e via Scarsellini (tutta) escluso l'accesso per il parcheggio in piazza D'Arco.
4 - 5 Agosto
solamente, salvo imprevisti. Chiusura completa di via Tassoni per lavori, per uscire da piazza  Virgiliana o via  Trento  o provvisoriamente in via Virgilio doppio senso 
3 - Agosto 
Nuova variante nel traffico in  via Cremona, con chiusura di via Rea, verranno aperti al traffico i due rondò nuovi
Luglio 2002 Chiuso il passaggio delle auto verso gli Istituti S.Paola (Piazza Quazza) e intorno alla Chiesa omonima  all'altezza di via S. Caterina
26 Maggio città chiusa al traffico per la  domenica ecologica (spostata rispetto il calendario nazionale). Non si conoscono i criteri adottati per tale divieto, se quelli delle precedenti chiusure del 2001 o se quelli adottati per l'esubero delle micropolveri  
3 - Marzo  Da lunedì 4 marzo ...a tempo indeterminato, rivoluzione nel traffico e nei sensi di marcia zona Pradella causa lavori per i rondò (dal cavalcavia di via Cremona alla Stazione Ferroviaria e viceversa) Al traffico proveniente dal Cavalcavia verrà fatto girare intorno ai giardini Nuvolari, senso unico dalla Stazione FFSS su via Nuvolari direzione Cavalcavia (era l'alternativa proposta dai verdi, prima di dileguarsi, che evitava due miliardi di spesa e risparmiava qualche "alberello centenario" e altre "Bazzeccole"simili)
 - Il continuo saliscendi del valore delle micropolveri rendono difficile prevedere se e come saranno attuate le misure per limitare il traffico quindi una notizia sicura sarà pubblicata in home dopo verifica . Restano invariate le indicazioni  delle vie chiuse  al traffico .
29-1  L'Amministrazione ha deciso di chiudere al traffico privato la città ad oltranza da martedì 30 gennaio 2002 adottando la misura delle targhe alterne iniziando delle targhe pari (compreso lo 0) . dalle ore 09,00 alle 17,30. (Seguendo le date del calendario nei giorni pari, targhe pari  ecct)  Ulteriori informazioni presso la Vigilanza al n°800505454 
Giorno 13 gennaio 2002 chiusura al traffico dell'intera area urbana dalle 08,00 alle 20,00
Il Comune di Mantova ha esteso i parcometri in 31 tra vie e piazze nell’area centrale e semicentrale della città. Lunedì 5 novembre sono iniziati i lavori. Mano a mano che verranno completati gli interventi sulle singole vie scatterà la sosta a pagamento. Ora  i 2.910 posti all'interno dei viali  sono a pagamento. Dopo l'assurdo piano Gelmini che ha rovinato la viabilità in città, l'inizio dei lavori per i rondò in viale Nuvolari via Cremona (inutili se non si tolgono i semafori della stazione e di via Solferino), lo stato indegno in cui versano le vie della città, per le feste quest'altro regalo ...    Grrrrrazie!!
Per sapere le nuove vie è sufficiente guardare la cartina , all'interno dei viali sarà tutto a pagamento ...  
                                           torna su

                                                2001                                                       
domenica 2 dicembre chiusura della città per la l'ultima  domenica ecologica. 
- Riaperto il "nuovo "parcheggio in Piazza Virgiliana
- Da sabato 13 ottobre dalle ore 22,00 alle ore 06,00 entrerà in vigore l'ordinanza che prevede il divieto di transito, ad esclusione dei residenti, delle seguenti vie ubicate in Valletta Paiolo: Via Rea - viale Fiume - via Leopardi - via Manzoni - largo Petrarca - via Foscolo - via Leonardo da Vinci - viale Alfieri - piazzale Michelangelo - via Galilei. Questo per "dissuadere lucciole e clienti da dal permanere in zona ". Multe salate per i trasgressori ... 
 ...   Mha!!     Bho !

                                                2000                                                       

-settembre Aumenti per la sosta regolata da parcometri in centro : in vista dell'entrata in vigore dell'Euro sono state ritoccate le tariffe dei parcometri con qualche errore
- da Maggio 2001 Ampliamento isola ciclopedonale. In funzione telecamere per il controllo agli ingressi della ZTL : Via Calvi, via Fernelli, piazza Martiri di Belfiore.
- Divieto di transito in via ACCADEMIA da intersezione piazza Dante direzione via Cavour; prefestivi e festivi dalle 16,30 alle 24,00 e dalle 7 alle 14 il giovedì (tutto l'anno).

torna su


 

zone in cui è possibile il formarsi di code e incolonnamenti :

  • Dal 2 Settembre 2009 invertito il senso di marcia in via Porto , non è più possibile entrare in via Trento nemmeno per accedere al parcheggio di piazza Pesenti (U.S.L.) da entrambi i sensi di marcia (via dei Mulini e Viale Pitentino) le auto in uscita da via Trento dovranno effettuare la svolta a destra obbligatoria in viale Pitentino verso il rondò (vedi cartina)

  • Viale Pitentino nei due sensi, code croniche da via Cremona fino a Cittadella in peggioramento all'incrocio con via Portazzolo e al Rondò a Porta Mulina per chiusura via Porto e semaforo pedonale specialmente ore di punta - interessati:  da via Cremona sul Cavalcavia, rondò zona Pradella, stazione FFSS, viale Pitentino, viale Nuvolari, Porta Mulina, abitato Cittadella .

  • Borgo Angeli -Via Cremona nelle due direzioni

  • ogni volta che si chiude il passaggio a livello si creano file e ingorghi in Piazzale di Porta Cerese  (foto360°)in febbraio- marzo  per presenza luna park

  • Semafori intelligenti ( ) sul cavalcavia di via Cremona, si accendono a sorpresa 

  • Semafori pedonali a chiamata in viale Pitentino (stazione FFSS), inizio di  viale Piave, viale della Repubblica - piazzale Gramsci

  • da via Brennero direzione via Parma e in direzione opposta per entrare in città

  • - Rondò di via Legnago, in uscita dalla città, direzione est tra viale Favorita e SS. Ostigliese.

  • - nei due rondò di fine tangenziale sud e incrocio "la colonna" abitato di Cerese di Virgilio

torna su

 


I Cantieri Aperti in città PER LAVORI 

2009

maggio Terminati i  Lavori per la costruzione del Rondò a Porta Mulina traffico rallentato per restringimento carreggiate viale Mincio

2008

Dal 18 agosto sarà chiuso al traffico per 4 giorni Corso Garibaldi e Viale Trieste  per rifacimento fondo stradale
-
Luglio Lavori su varie vie e viali della città con restringimenti e fermi alla circolazione provvisori
- Giugno Partiti i  Lavori per la costruzione del Rondò a Porta Mulina traffico rallentato per restringimento carreggiate

2007

Novembre
Lavori:
in via Visi per la costruzione di marciapiedi e sistemazione  opere urbanistiche -
Via Scarsellini incrocio con Piazza Canossa-via Verdi per istallazione cilindro retrattile chiusura ZTL

OTTOBRE Lavori: in via Principe Amedeo (altezza via Madonna dell'Orto)  e in Largo XXIV maggio con  restringimento della carreggiata (da  inizio viale delle Rimembranze a viale della Repubblica) ripercussioni con possibili code in Principe Amedeo e via Acerbi (Terminati 30-10)

Dal 27 agosto al 15 settembre (?) Chiusura al traffico di via Grossi per lavori sul teleriscaldamento
 Tutto Agosto
Intorno alla città saranno rifatti gli asfalti che interesseranno tratti delle seguenti vie:  Dosso del Corso  (incrocio con la Spolverina); Circonvallazione sud (Itis)Via Verona (Ponte Rosso, Colle Aperto e Cittadella); Porta Mulina; Via Cremona; In città: Porta Cerese; via Filzi, via Nuvolari (i rondò di Pradella), Corso della Libertà, via Po, via Goldoni, via Caduti di Via Fani, via Mambrini, via Brigata Mantova . da Agosto a ?? Lavori in Piazza Arche via Accademia con rivoluzione nei sensi di marcia delle Vie (ZTL) Accademia, Piazza Dante, Tazzoli, Broletto, (indicazioni e deviazioni in loco)

maggio -giugno 2007
Intorno alla città stanno rifacendo il fondo stradale senza alcuna indicazione su luogo, durata e percorsi alternativi, con il risultato di creare notevoli disagi alla circolazione (completati in parte il rondò intersezione Autostrada MN nord - viale Favorita -San Giorgio )
Maggio Chiusura di via Marangoni per lavori dal 7 maggio fino al 15 (riaperta)
gennaio
Nessuna novità di rilievo da segnalare
2006
 dicembre
Terminate le stazioni passanti degli autobus aperte dal 2 gennaio
Riaperta via Vittorino da Feltre incrocio con viale Risorgimento
Novembre
-
Via Conciliazione tolti parcheggi e carreggiata ristretta per lavori
- Viale Pitentino nei pressi della stazione FFSS (Piazzale Don Leoni )  per i lavori di costruzione della stazione passante degli autobus a destra e sinistra della via
- Eliminato parcheggio interno a Viale Risorgimento tra via Po e via Oglio con chiusura ai non residenti 
Settembre
- cantieri mobili per lavori Teanet -posa cavi in fibra ottica- in giro per la città
- via Vittorino da Feltre incrocio con viale Risorgimento termine previsto gennaio 2007
  (ingresso per soli residenti da v.Giulio Romano e viale Risorgimento)
Agosto-settembre-
- Lavori di asfaltatura che interesseranno una decina di vie attorno al centro storico e che si protrarranno per un paio di mesi: inizia da via N.Sauro via Acerbi, a seguire:  Carso, dei Toscani, Pilla, Pitentino, San Giovanni Bono, Calamandrei e un tratto di via Bosco Virgiliano.


- Piazza Teofilo Folengo - via Arrivabene termine previsto a marzo
- via Tazzoli -Piazza Arche termine previsto Maggio
- Via Grossi  termine previsto metà marzo
- ciclabile che collega Cittadella con Porta Mulina

torna su

 


torna su    
 2005

Settembre Lungolago Gonzaga -via Fondamenda  lavori sul lato destro: strettoia in curva all'intersezione di viale Trieste.
Luglio Venerdi 17 sabato 18  e Domenica 19  viabilità interrotta a tratti tra via Legnago , Lungolago Gonzaga e Viale Mincio
Lavori su Lungolaghi (Mincio e Gonzaga) per ciclabile e parcheggi  Cantiere costruzione rondò a Porta San Giorgio (davanti al Castello- intersezione via Legnago- Lungolago Gonzaga- viale Mincio per ripristino fondo stradale  si consiglia di entrare in città attraverso Viale Pitentino  e via Brennero
Giugno Lavori a macchia di leopardo in città per il rifacimento segnaletica orizzontale

2005 Terminato il nuovo parcheggio di Piazzale di Porta Cerese
Luglio Agosto via Acerbi, via SS. Martiri, Nazario Sauro, via Frattini,
ed altre vie  a macchia di leopardo in varie parti della città ( a sorpresa )
 2004
Giugno Cittadella rifacimento parziale dei rondò incrocio Brescia-Verona allargati gli ingressi alle rotatorie di circa 80 cm , non ho sbagliato a scrivere sono proprio ottanta centimetri da non credere !
Giugno 2004 Corso Vittorio Emanuele lavori rifacimento fondo stradale (cubetti porfido) con restringimento sede viaria - durata indefinita (dopo i primi 20 metri, cantiere chiuso per ferie .. )
Giugno 2004 via Corridoni (ZTL) chiusa a tempo indeterminato per lavori   
Febbraio 28 e 29 - CHIUSURA VIA LEGNAGO ( Ponte di San Giorgio) - per lavori 
per entrare in città deviazione  verso Lunetta Frassino su via Brennero
Gennaio 2004  non ci sono segnalazioni di rilievo per la città


torna su   2003
Costruzione due rondò a Cittadella chiusura al traffico il ponte dei Mulini innesto SS.Goitese e Statale Veronese  periodo -luglio- settembre 2003
Lavori di asfaltatura previsti nelle seguenti vie nel periodo maggio -luglio 2003
(in rosso le vie del centro storico) Via Cremona- via Cadorna- Via S.Francesco da Paola- via Scuola Grande -via Luzzara -strada Soave- parte di via Brescia - Corso Garibaldi- viale Gorizia -via dei Toscani -via Fernelli- parte di via Arrivabene- via Frattini- via Gandolfo- via Pomponazzo- via santa Caterina - parte di via Rippa -
dal 12 Novembre fino al 19 Cantieri "volanti" in giro per la città per asfaltature varie
da ottobre per lavori TEA sarà chiusa fino al 30 aprile 2003 piazza S.Francesco e via Scarsellini (tutta)  continua la chiusura di via Marangoni 
giorni 4 e 5 Agosto . Chiusura completa di via Tassoni per lavori, salvo imprevisti riaperta il 6 agosto
- Dal 2 agosto 2002 chiusura di via Rea, apertura  al traffico dei due rondò delle vie Cremona-Nuvolari zona Pradella
Luglio 2002 Proseguirà a tempo indeterminato i lavori  in Via Marangoni per lavori TEA ed continuano a essere interessate via Solferino chiusa all'altezza di via Bonomi e via
Scarsellini (tutta) escluso l'accesso per il parcheggio in piazza D'Arco.
Dal 4 marzo 2002...a tempo indeterminato, rivoluzione nel traffico e nei sensi di marcia zona Pradella causa lavori per i rondò (dal cavalcavia di via Cremona alla Stazione Ferroviaria e viceversa). Il traffico proveniente dal Cavalcavia verrà fatto girare intorno ai giardini Nuvolari, senso unico dalla Stazione FFSS su via Nuvolari direzione Cavalcavia.
Sono iniziati i lavori  la costruzione di due "rondò" in via Tazio Nuvolari, intersezione con via Rea e via Cremona (al termine della discesa del Cavalcavia ferroviario).  Per ora non interessano le corsie di marcia, nel caso di chiusura (non prevista secondo le ultime indicazioni) sarà un bel "casino", però:  "stanno lavorando per noi !" ....Sarà..!! 
 

torna su


       Le "Chicche"            
Ringrazio scrittori e giornalisti che leggendo queste righe  le hanno pubblicate tra i loro testi,
qualcuno anche assumendosene la paternità .... grazie!
Le "notizie " sono inserite cronologicamente le ultime in alto poi a scendere ...

2014

Si legge che per l'Expo 2015 si "dovrebbe" costruire una struttura da posizionare in uno dei laghi per fare uno stand espositivo legato al cibo ...Ora visto che la cifra da investire è notevole (si parla di 450.000 euro) ed è solo a vantaggio di chi lo costruisce e dell'architetto che lo progetta , visto che Mantova è fuori da ogni logica turistica e che non arriverà nessuno, perchè spendere tutti quei soldi e finire poi come il cubo di piazza Sordello??
Qualcuno storcerà il naso ma è la cruda realtà ! Basta guardarsi intorno:
- Il cubo costruito in spregio ad ogni buon senso è dal 2009 che deve essere rimosso. Dopo il costo assurdo  per farlo (si parla di 400.000 euro) ne servono altrettanti per toglierlo ! Soluzioni ?? ce n'erano più di una ...  La  più semplice: visto che non si sono proseguiti gli scavi e tutte le problematiche di lasciarli in loco, era sufficiente asportarli , e riposizionarli all'interno del museo archeologico o palazzo San Sebastiano. Altra opzione (con i soldi spesi per il cubo) proseguire lo scavo sulla piazza e verificare se vi erano altri reperti ed eventualmente in base a l'importanza sistemare la porzione della Piazza  o ricoprire tutto come è stato fatto non solo a Mantova (via Corridoni, Santa Paola , Mamu, Piazza Santa Barbara ecct.)  ma anche in altre città .
- La camera degli sposi chiusa a tempo indeterminato (anche qui agire razionalmente  sembra chiedere la luna ! Sono 20 anni di lavori , restauri, climatizzazioni ecct. , certo il terremoto ma, se i lavori erano-sono fatti seriamente non credo si sarebbero presentati tutti i problemi che sembrano essere sorti adesso!
- Il museo archeologico da oltre 20 anni in lavorazione (manco fosse la fabbrica di San Pietro). Un esempio  dell'"Intellighenghia" costruttiva si ha  da quello che dovrebbe essere l'ingresso principale : i marmi posti come pavimentazione, chi ha progettato questo non immaginava che l'umidità, la pioggia avrebbe creato problemi vista la discesa che occorre affrontare per entrare?  Certo un bel cartello  "attenti si scivola" risolve il problema ... o No??!! Una cosa banale ma serve a capire quanto buon senso  è stata usato...
Ma supponendo di voler soprassedere a questi "dettagli" ed al fatto che non esiste una pianificazione decente sulle cose da vedere o aggregare in una visita turistica dato che i vari enti si guardano in cagnesco e sembrano farsi i dispetti tra loro, manca una cosa essenziale ... comunicazione e logistica due fattori importantissimi per muovere gente.
- Comunicazione (mass media)  negli ultimi anni si son viste delle cose talmente assurde (BIT e altro ) che preferisco tacere...       
- Collegamenti non da terzo mondo , peggio !! Del tutto inaffidabili!! Di quelli ferroviari è meglio non parlarne perché è inaccettabile che occorrano (se si è fortunati !) un'ora  e oltre per fare 30 Km o due ore per farne 70 ... Non Parliamo poi della linea per Milano,  siamo al livello dei treni delle Ande !!! Ma almeno quelli offrono un paesaggio mozzafiato!!! Qui il fiato te lo tolgono il freddo d'inverno, il caldo dell'estate e il tempo che occorre per andare a piedi alla stazione più vicina!!!!
Le strade ? Peggio dei treni ! Ovunque ci si giri , a parte la direttrice Modena Brennero (A22) strade disseminate di incroci, centri abitati, rondò assurdi, limiti di velocità per non riparare buchi e rattoppi, autovelox, semafori, trattori ecct. la media oraria per gli spostamenti medi (Brescia -Cremona - Parma - Reggio Emilia) è di 40 km/h !!! - E che dire di Mantova che non ha una tangenziale degna di questo nome ...
Con queste prospettive  chi vuoi che venga a Mantova ?? Qualche sfigato che ha sbagliato strada !!!

  ------------------------

2010

Con la frenesia di "elezioni imminenti" si ben pensato di aprire Corso della Libertà e viale Trieste nei due sensi ad orario ... dalle 7 alle 9, dopo che si è riscontrato che c'era un enorme "caos" causato dal traffico (con tutti i sensi unici e limitazioni varie creati a "naso",  senza che ci fosse un un piano serio alla base.)  I "nostri" se ne sono accorti ora! Sono almeno vent'anni che si interviene con scelte "cervellotiche" ed interventi peggiorativi sulla viabilità cittadina ultima delle quali la creazione delle stazioni passanti in tre posti diversi solo per smantellare l'area della vecchia stazione degli autobus e fare un "favore" alla Provincia che si permette di criticare opere fuori del suo territorio ma,  non dice una parola della cementificazione selvaggia in prima periferia,  sui nuovi mostri costruiti e subito abbandonati a Ponte Rosso ecct. ecct. "L'esperimento", così è stato chiamato, durerà un mese poi ... decideranno!  Ma chi ?I vecchi  o i nuovi amministratori ?  E se , com'è probabile, chi decide è sempre quello, lo stesso dei rondò , del parcheggio dell'ospedale o altri "capolavori" simili siamo a posto! Per questo, come Rino Gaetano andava cantando una trentina d'anni fa :  "NON VE REGGO PIU'!
Una canzone ancora attualisima , basta solo sostituire alcune sillabe ed aggiornare i nomi!

NUNTEREGGAEPIU'
Abbasso e alè - abbasso e alè - abbasso e alè
con le canzoni senza fatti e soluzioni
la castità -la verginità - la sposa in bianco - il maschio forte - i ministri puliti -
i buffoni di corte - ladri di polli - super pensioni -
ladri di stato e stupratori - il grasso ventre dei commendatori -
diete politicizzate - evasori legalizzati
auto blu - sangue blu - cieli blu - amore blu - rock and blues
NUNTEREGGAEPIU'
Eya alalà - pci - psi - dc -dc - pci - psi - pli - pri - dc - dc -dc -dc -
Cazzaniga avvocato Agnelli - Umberto Agnelli - Susanna Agnelli- Monti Pirelli -
dribbla Causio che passa a Tardelli -Musella -Antognoni -Zaccarelli
Gianni Brera - Bearzot -Monzon -Panatta -Rivera- D'Ambrosio- Lauda- Thoeni-
Maurizio Costanzo - Mike Bongiorno - Villaggio - Raffa -Guccini
onorevole eccellenza - cavaliere senatore
nobildonna - eminenza - monsignore - vossia cherie -mon amour
NUNTEREGGAEPIU'
Immunità parlamentare - abbasso e alè -
il numero 5 sta in panchina s'è alzato male stamattina
mi sia consentito dire il nostro è un partito serio
disponibile al confronto nella misura in cui alternativo aliena ogni compromesso
ahi lo stress - Freud e il sess- è tutto un cess -ci sarà la ress
se quest'estate andremo al mare -
solo i soldi e tanto amore e vivremo nel terrore che ci rubino l'argenteria
è più prosa che poesia - dove sei tu?
non m'ami piu'?
dove sei tu?
io voglio tu soltanto tu dove sei tu?
NUNTEREGGAEPIU'
Ue paisà - il bricolage - il quindicidiciotto - il prosciutto cotto - il quarantotto -il sessantotto l
a pitrentotto -sulla spiaggia di capocotta - Cartier -Cardin -Gucci -
portobello e illusioni - lotteria a trecento milioni -
mentre il popolo si gratta a dama c'è chi fa la patta
a settemezzo c'ho la matta
mentre vedo tanta gente che non c'ha l'acqua corrente e non c'ha niente ma chi me sente...
ma chi me sente e allora amore mio ti amo che bella sei
vali per sei - ci giurerei ma è meglio lei - che bella sei -
che bella lei - vale per sei - ci giurerei - sei meglio tu
che bella sei
NUNTEREGGAEPIU'

Agosto 2009

Un'altra battaglia si sta combattendo per lo spostamento del soprindentende ...
Personalmente non ho condiviso alcune scelte quali le luci sul ponte di S.Giorgio e altro ma, mi lascia ancor più perplesso queste levate di scudi da parte di tutti, dal sindaco all'ultima associazione ambientalista.
Dopo le "guerre mirate" sostenute ad hoc contro la cementificazione del paesaggio tutti vogliono che rimanga a far loro da scudiero. Ma se da 8 anni è a Mantova non si comprende dove era fino a 4 anni fa, come non si capisce dov'erano (sindaco in testa) tutti quelli che ora piangono per il trasferimento quando veniva deciso: lagocastello, palazzo del podestà, porta mulina ect. (tanto per citare quelli più eclatanti).
Sembrano che siano tutti calati dal cielo in questi ultimi anni su di un destriero immacolato, paladini di un territorio disastrato e che hanno contribuito e contribuiscono, vedi Lago Paiolo l'ultimo misfatto, a rendere ancora più arido. Ma che facce di bronzo...
Altra uscita, quella di noto politico da molti anni "impegnato" che propone un rinnovamento: "largo ai giovani ma purchè sia io il candidato sindaco " Alla faccia del rinnovamento ,,, i dinosauri sono estinti da tempo ! Sarà bene avvertirlo!!
----
Leggendo le polemiche del presidente della provincia sulla cementificazione del territorio, riferito al costruendo autodromo e relativi servizi, ai confini della provincia , viene da chiedersi se tale amministratore ha necessità di occhiali per visualizzare la situazione che si è creata intorno alla città, proprio sotto il suo naso!
Non bastavano già gli iper che circondano le mura cittadine o posti al limite del territorio comunale, ora nell'unico posto disponibile, visto che il Migliaretto ancora resiste, di fronte all'ospedale in valletta Paiolo, ci si vuole costruire una mega struttura formata da iper appartamenti centro servizi ect. ect.
E il comune che tanto si vanta di tutto e di più : ciclabili, verde, vivibilità, assistenza ultimamente anche l'unesco che dovrebbe essere letto in "romanesco" dai cittadini mantovani e cioè 'un èsco (non esco) avalla un simile affare?
O anche questo è campagna elettorale?
Ora le poltrone iniziano a scottare. Probabile che nella prossima legislatura di comune e provincia, le sedie saranno omaggiate dai costruttori edili,  in cemento armato e i nuovi (??) amministratori) vi si siederanno quando saranno appena state "gettate" così da ridurre al minimo i rischi...

---
Come spesso accade si tira il sasso e poi si nasconde la mano. La stessa cosa è stata la notizia dell'aumento dei parcheggi in città. Titolone della Gazzetta, pianti e strepiti delle lobby di categoria e frettolosa marcia indietro con smentita del Comune. Non è che a me avrebbe fatto piacere questo ulteriore balzello a carico degli automobilisti, sono le modalità. Sicuramente se non si fossero levate voci di protesta l'aumento sarebbe già in atto per la felicità del presidente di Mantova Parking. Si perchè questo signore ha avuto il coraggio di lamentarsi per i 200mila euro di mancati incassi (relativi agli aumenti) con i quali, ha lasciato intendere, il bilancio di questa nobile (sig!)  s.p.a. comunale sarebbero in pareggio.  Ora mi chiedo quali sono state le motivazioni per cui è stata creata questa s.p.a. con relativo presidente e consiglieri (e non solo questa in evidenza per le perdite) visto che in precedenza i parcheggi erano gestiti decentemente da T.E.A. (altra holding s.p.a. voluta dal Comune privandosi di un bene pubblico che funzionava) e visti i deficit attuali gradirei sapere da coloro che l'hanno creata e la gestiscono quale sia il beneficio per i cittadini. Troppo spesso gli amministratori si dimenticano che il Comune è proprietà dei cittadini e non loro personale o degli amici. Se ne ricordano poi nelle rare volte che vengono posti di fronte alle loro responsabilità da qualche magistrato o in occasione delle elezioni. .

giugno 2009

Tolti gli apparati del rosso stop
(non per questo ci si può sentire autorizzati a non rispettare il codice d.S.)

Da pagina 11 della Gazzetta di Mantova del 03-06-2009

"La scarsa qualità delle immagini faceva sì che non venissero comminate più di dieci multe alla settimana. Una, massimo due al giorno. Troppo poche per giustificare i costi che il comando della polizia locale doveva sostenere: il noleggio degli apparecchi (unito a quello di un impianto autovelox) costava 5mila euro al mese. Aggravato dai costi non monetari: ogni trentasei scatti bisognava spedire un tecnico per sostituire il rullino attaccato ad ogni semaforo. In più, non essendoci un collegamento elettronico con la centrale, fino a quando non si arrivava sul posto non era nemmeno possibile sapere se il bonus di trentasei fotografie fosse stato esaurito. «Questi strumenti sono tecnologicamente superati, inefficaci e di gestione molto difficile - spiega il comandante della polizia locale Ildebrando Volpi - Ci costringevano a ignorare i due terzi delle fotografie scattate. Insomma non davano i risultati sperati, anche se l’aspetto economico in questi casi non è la nostra prima preoccupazione. Per ora quei cinque incroci torneranno ad essere controllati dai vigili urbani: il sistema che utilizziamo per l’accesso alle zone a traffico limitato e il rosso stop sono alternative al momento non percorribili». Vorrei chiedere: quale mente arguta ha chiesto, verificato, promosso autorizzato e infine ha controllato in questi anni questi apparati  oggi divenuti improvvisamente obsoleti e inefficaci ?

maggio 2009
Probabilmente di parcheggi ce ne sono troppi  se hanno utilizzato per mettere le macchinette mangiasoldi proprio nel centro dei posti auto a pagamento di viale Risorgimento(1) e della Repubblica(2) , nella terza foto si denota la 'furbizia' messa in atto per impedire di parcheggiare in uno spazio vuoto. Come al solito raziocinio e intelligenza sono accantonati quando si tratta di lavori pubblici o di pubblica inutilità. Non parliamo del 'buonismo' trapelato dalle parole del capo dei vigili dalle righe della Gazzetta (tanto le multe le fanno gli ausiliari del traffico visto che i VV.UU. sono scomparsi dalla viabilità cittadina)  come non vorremo parlare dell'altro articolo che parla di corsi di educazione per i genitori che accompagnano con i 'suv' i figli a scuola ... come se servirebbe a qualche cosa !... Come non è servito fare posti di carico e scarico in via Principe Amedeo per eliminare il caos con fermate anche in terza fila. Come non sono serviti i blocchi alle ztl di telecamere e cilindri retrattili  e di tutte quelle scelte cervellotiche che ci hanno propinato negli ultimi anni con dispendio di soldi pubblici. Una  soluzione ovvia ci sarebbe: se ti fermi per più di 30 secondi  (tempo sufficiente a far scendere un bambino o una persona) multa immediata correlata alle dimensioni di ingombro dell'auto ...300 euro per i suv fino a 50 euro per le bici che intralciano. Basterebbero tre o quattro vigili inflessibili e tutto sarebbe risolto ma ... 

  foto 1                                                                      foto 2                                              foto 3

8 maggio 2009
 
Tanto per restare in tema non si capisce perchè per riparare una delle lastre di porfido in via Broletto (rottasi sicuramente per il traffico abnorme di camion vari nonostante divieti e varchi protetti ) hanno scelto un'altro colore 'non intonato' con il resto del lastricato ... mha!!

      


agosto 2008

Petrolio dollari e ... banane

Costo del Petrolio nel 2000  : 1 $ = 1.2 euro 1 barile di petrolio = 60 $ = 1 barile = 72 euro
Luglio 2008: 1 $ = 0.62 euro 1 barile di petrolio circa =140 $ = 1 barile =86,8 euro

Tutti gli organi di informazione parlano del petrolio a livelli storici con enfasi, preludio di aumenti e lacrime di coccodrillo dei   ministri di turno. Sembra, ma credo proprio che ci 'marcino'... nessuno fa un paio di conti per sbugiardare governanti e petrolieri (che si guardanobene dal farlo!).  Se è vero che il costo è lievitato grazie alle speculazioni, anche l'Euro si è apprezzato (ha raddoppiato il suo valore in confronto con la moneta americana) quindi in pratica, l'aumento del prezzo del grezzo dovrebbe essere assorbito dal valore aumentato dell'Euro. Questa sembra non contare tanto che a fine aprile-maggio il costo è arrivato a 140 $ e subito aumento di benzina e gasolio,  poi il prezzo è tornato a 120 $ e SILENZIO .  Nuovo ritorno a 140 $ a metà luglio e subito ancora aumenti. Hanno fatto ridere dalla rabbia le dichiarazioni del ministro di turno (Questo o quello per me pari sono o per capirci meglio: cambia l'orchestra ma la musica è sempre quella!!) che sarà fatto un controllo una verifica ... Balle !! Il petrolio si acquista oggi, poi  tra raffinazione e immissione sul mercatopassano tre o quattro mesi.  Come mai poi si aumenta tanto facilmente a decimi  di euro e si diminuisce (raramente ) in centesimi ??  In questi giorni la discesa a 115 $ frenata grazie anche alla crisi in Caucaso ma i prezzi alla pompa 'faticano' a scendere al prezzo reale...   E i nostri 'grandi economisti' cosa fanno... nicchiano o sparlano non si capisce se a ragione veduta o perchè fa comodo così.

La tanto decantata liberalizzazione (sia da destra che da sinistra)  ha sortito l'effetto di far allineare i prezzi verso l'alto,  così come la svendita e privatizzazione di aziende dei servizi pubblici o di pubblica utilità,  ha da un lato impoverito lo Stato (che poi siamo tutti noi cittadini) e non ha portato nessun beneficio pratico  anzi... Per notizia, il distributore più a buon mercato della città si trova nel piazzale Ipercoop della Favorita (Agip). Due parole anche su questa Europa di lobby e di 'banane'. Non capisco poi perchè noi italiani non possiamo come, tutti gli altri paesi, partecipare attivamente alle decisioni che ci piovono sempre dall'alto... possiamo solo votare il p... (parlamentare!?) di turno che una volta raggiunta Bruxelles, non si capiscee cosa faccia ...
Quando andavo a scuola mi avevano insegnato perchè era nata la CEE e cioè, in parole povere, una sorta di patto tra le Nazioni che ne facevano parte in modo che le produzioni nazionali eccedenti i propri fabbisogni, venivano vendute a prezzo di favore agli altri.
Oggi non è più così !! Dal vino al latte, dall'olio al pomodoro, dal pollo al cioccolato ... decide Bruxell o meglio i poteri forti (lobby) che siedono a questo pseudo parlamento che si occupa anche di verificare la lunghezza e la forma delle banane che poi ci ritroviamo nel ... mercato!!

Buone ferie ... a chi ci va !!

MAGGIO

Appena tolta l'impalcatura i colombi si stanno preparando ad occupare i nuovi "locali tinteggiati di un bianco candido ... oltre questi ospiti indesiderati vi è anche un'altro intruso che fa capolino dal cornicione interno : una bottiglia con vistoso tappo rosso! Opera questa quasi sicuramente di quell'orda di visitatori piccoli e grandi che invadono il pronao e la scalinata della Basilica giornalmente. Non esiste ne rispetto ne considerazione che il luogo richiederebbe. Oltre ad essere una Chiesa è un monumento - museo importantissimo e non solo per Mantova. bottigliaSarebbe utile che i gruppi, gli studenti, i singoli visitatori evitassero di lasciare le tracce visibili del loro 'bivacco' visto che ai lati esistono cestini portarifiuti. Vorrei lanciare una proposta agli Ammistratori: perchè non inserire delle panchine o sedili pubblici a corredo di Piazza Erbe, piazza Leon Battista Alberti e Broletto, visto che a parte le poche panche di Piazza Sordello non esiste nulla di simile e che quindi la scalinata della Basilica è l'unico luogo dove riposarsi un'attimo ?? Si potrebbero riutilizzare le panche-fiorere che erano in Piazza Sordello qualche anno fa o qualche cosa di simile. Sempre a proposito di arredo urbano, anni fa la città aveva vasi e aiuole fiorite tutto l'anno anche in centro ... oggi offre uno spettacolo desolante !

Altra notizia di rilievo è che la famigerata cena sul ponte si farà e quale contentino si riapriranno nei due sensi due vie oggi a senso unico. Non voglio immaginare quanto caos creerà questa nuova 'trovata'. Mi immagino invece l'incrocio di piazza Martiri già ingarbugliato tutti i giorni tra precedenze presunte e di fatto, biciclette e pedoni... Mi viene il dubbio che chi progetta ed applica tutte queste varianti provvisorie o definitive della viabilità cittadina non abbia la patente di guida e che non debba combattere giornalmente con la situzione della circolazione stradale in città... Ritornando al 'ponte ' non capisco perchè per mangiare ammirando lo ski-line di Mantova si debba occupare la sede stradale , oltretutto per 'vedere la città' occorre girare la testa, a seconda di dove si è seduti, a destra o a sinistra. Una tavolata fatta al campo canoe avrebbe evitato il blocco del traffico e ... il torcicollo ai commensali!!

 

(Ad ottobre del 2011 è stato creato un rondò nella piazza e finalmente risistemati i passaggi pedonali )

Sono state attivate due nuove telecamere per il controllo della ZTL in via Cavriani e in corso della Libertà. Soldi inutili visto che sono anni che le due vie sono ZTL e salvo i soliti 'raccomandati'  non ci passa nessuno. Non era meglio, almeno per corso della Libertà, sistemare il marciapiede e predisporre uno scivolo per disabili in direzione Poste Centrali-Piazza Martiri e non costringere chi ci deve andare  attraversare prima via Chiassi, poi via Principe Amedeo, poi via Matteotti ed infine districarsi tra moto, macchine e in questi giorni i lavori in corso, per arrivare finalmente in Piazza Martiri (vedi sotto) ...
 
MAGGIO

Sono state attivate due nuove telecamere per il controllo della ZTL in via Cavriani e in corso della Libertà. Soldi inutili visto che sono anni che le due vie sono ZTL e salvo i soliti 'raccomandati'  non ci passa nessuno. Non era meglio, almeno per corso della Libertà, sistemare il marciapiede e predisporre uno scivolo per disabili in direzione Poste Centrali-Piazza Martiri e non costringere chi ci deve andare  attraversare prima via Chiassi, poi via Principe Amedeo, poi via Matteotti ed infine districarsi tra moto, macchine e in questi giorni i lavori in corso, per arrivare finalmente in Piazza Martiri (vedi sotto) ...
 1 Corso della Libertà verso via Chiassi 2 Corso della Libertà verso Piazza Martiri 3 Da Via Chiassi a Principe Amedeo
Pianta della zona, 1-2-strisce e marciapiedi in Corso Libertà,  3 da via Chiassi a P.Amedeo

In piazza Mantegna invece di abbassare i 10 cm. di dislivello sono comparsi due scivoli in acciaio(?) con due braccioli e una bella striscia gialla ...
perfettamente intonati  all'ambiente storico circostante

... e la soprintendenza ??
... ........
Ma almeno i bambini,
si divertono!
 

24 febbraio Mantova al  BIT2008

Leggendo le cronache enfatizzate sulla Gazzetta della favolosa presenza di Mantova al Bit 2008 mi sono detto chissà che stand e che pubblicità ci sarà sulla città. Trovata l'occasione di un convegno a cui sono stato invitato, ho voluto partire in treno anticipando di qualche ora l'evento, per guardare gli stand turistici della fiera. Un salto alle Maldive, Thailandia, Giappone, Usa, Paesi arabi Egitto in testa, poi Australia Perù Brasile e eccomi in Italia ... Non si può non ammirare gli stand della Sardegna, Sicilia per non parlare del Friuli con un aereo delle Frecce Tricolori a far da prima donna dello stand ... Oh ecco la Lombardia grandi spazi... Vuoti!! Una foto della Parabolica di Monza con due moto (Ducati superbike 999) di contorno e di fronte un pezzo di tribuna del Meazza Nerazurro... andiamo avanti ...perbacco!!
Un profilo noto: lo sky line di Mantova ... mi avvicino e... mi viene proposto in tour nella bassa Pavese , Stradella e giù di li!! ... Delle quattro hostess parcheggiate sotto la foto di Mantova vista dal lago di mezzo, dove non hanno nemmeno lo spazio per allargare un braccio, oltre alla provincia di Pavia mi danno depliant di Lodi, Varese e altro... (??) e  di Mantova chiedo ? ... non conoscono nemmeno dove si trova !!
Mi sposto e trovo lo stand delle circuito delle città della pianura padana. (Per pudore non ho fatto foto)
Stesse dimensioni di stand mignon (rispetto agli spazi esistenti e non utilizzati) e sullo sfondo un manifesto con i monumenti principali delle città del circuito, cerco un qualche cosa legato alla città virgiliana ... non trovandolo chiedo "ma di Mantova cosa c'è ??" Una breve consultazione delle ragazze e mi dicono all'unisono "Ma c'è il palazzo Te!!" ... Ma dov'è? - sbotto io - Qui ! -  indicando la parte terminale del poster che essendo semicircolare vedo quasi di profilo ... con uno sforzo riesco a vedere la parete anonima laterale del Palazzo, ... una scelta eccezionale !! Mentre mi allontano non so se più divertito che arrabbiato noto tra due pareti che dividono altri stand un muro conosciuto: Palazzo Ducale e il Castello di San Giorgio ma ... come per il profilo nello stand di Pavia, non vedo nessuna scritta che indichi cosa e dove sia.  Potrebbe anche essere il Castello Sforzesco dato che il nome Milano campeggia ovunque o Vigevano o Ferrara ... andiamo avanti ... Evviva... in lontananza vedo una scritta Mantova su di un poster delle Pescherie di Palazzo Te sopra ad una foto che penso raffiguri il Po  ... Bho !! Certo che ce ne vuole di fantasia per fare un abbinamento come questo,  chissà quale grafico avranno interessato... Con i monumenti e panorami offerti dalla città a disposizione ce ne sarebbero stati a milioni di soggetti migliori ... Unica consolazione è di avere a disposizione depliant della città e provincia, da San Benedetto Po a Sabbioneta.
Mentre mi allontano mi torna in mente il poster precedente e  in testa mi gira l'idea che forse ... hanno sbagliato l'assegnazione degli stand ... dove c'era Pavia doveva andarci Mantova  e viceversa  Mha!! non so ... Misteri del Bit

Non voglio parlare delle affermazioni fuori luogo fatte nei giorni precedenti da qualche amministratore in occasione della presentazione clou della "mostra del secolo" (Sigh)  Si perchè tanto questi stand non servono a nulla (!!) Con la nuova mostra fatta principalmente per accontentare Settis e dal costo indicibile, la città salirà ai vertici nazionali come notorietà ... e se non sarà per la Mostra del Bello, sarà per la ormai celeberrima "cena sul ponte" che, sembrava saltata definitivamente con sommo gaudio di tutti ma che, purtroppo è stata confermata per la metà di giugno ...
Non ci resta che sperare in una giornata di pioggia e grandine localizzata come nei film di Fantozziana memoria sulle teste di organizzatori e amministratori !!

 

2007

Novembre
«
La luce arancione (Ma non è il giallo?) tra il verde e il rosso - dice il vice comandante della polizia locale - resterà accesa per cinque secondi: "il massimo consentito dalla legge" a testimonianza che non abbiamo piazzato i documentatori fotografici per batter cassa, ma per evitare che gli automobilisti passino col rosso» (dalla Gazzetta di Mantova).
Il vice capo dovrebbe studiarsi il codice prima di esternare le proprie deduzioni, infatti il Codice della Strada non parla di durata minima o massima del giallo e dice all'articolo 41 comma 10:
 "
Durante il periodo di accensione della luce gialla, i veicoli non possono oltrepassare gli stessi punti stabiliti per l'arresto, di cui al comma 11, a meno che vi si trovino cosi' prossimi, al momento dell'accensione della luce gialla, che non possano piu' arrestarsi in condizioni di sufficiente sicurezza; in tal caso essi devono sgombrare sollecitamente l'area di intersezione con opportuna prudenza."
C.d.S. articolo 41 comma 11 Durante il periodo di accensione della luce rossa, i veicoli non devono superare la striscia di arresto, in mancanza di tale striscia i veicoli non devono impegnare l'area di intersezione, ne' l'attraversamento pedonale, ne' oltrepassare il segnale, in modo da poterne osservare le indicazioni.
Fino ad oggi non è stato modificato !


Ottobre
Dopo la gabella dei 10 euro per transitare in alcune vie cittadine (solo per i residenti già vessati con permessi e tassee varie) adesso stanno aggiustando il tiro con le telecamere ai semafori sulla falsariga di altre città dove grazie al trucchetto del giallo flash gli incrementi degli incassi sono moltiplicati. Ma la cosa appresa dai media nazionali in questi giorni è che per molti impianti si sta muovendo la magistratura. Sembra che la variazione dei tempi di durata della luce  gialla agli impianti semaforici (solo quelli con telecamere) erano stati ridotti per avere un incremento delle multe. Dalle dichiarazioni del Comandante della Polizia Municipale rilasciate alla Gazzetta di Mantova, che in suo articolo ha denunciato questa situazione, ha risposto dicendo che stanno facendo dei test ma che i tempi del giallo saranno almeno di 4 secondi!

Settembre (a gennaio 2008 si è dileguata finalmente !!)
L'inizio del Festivaletteratura ha coinciso con la comparsa di una specie di banderuola contorta posta su di un supporto che trasuda ruggine al centro della rotatoria situata di fronte al castello di San Giorgio. Un'altro oltraggio allo ski-line della città. Per fortuna il colore della ruggine e del rame si mescola al cotto del castello e la bruttura si nota solo arrivandoci in prossimità ma, dato che il traffico presuppone attenzione, non si ha il tempo per visionare questa presupposta 'opera d'arte' (??) A guardarla bene (passandoci vicino a piedi, beninteso) sembra una delle lastre di copertura usata per gli abbaini che l'ultimo 'tornado' (quello che si è scatenato a Guidizzolo nel mese di luglio) ha divelto e che si è divertito a sbattere qua e la e ripiegato in modo casuale. E che dire del supporto ... due tondini da costruzione ripiegati e una trave di sostegno di puro ferro almeno così sembra vista la ruggine imperante. Ma perchè dopo aver (purtroppo) eliminato tagliato ed estirpato arbusti e alberi che "disturbavano" la 'celestiale visuale'  spuntano ora certe brutture  e magari pagate con i nostri soldi !!??

    

Agosto
dalla Gazzetta di Mantova
Un Nuovo Piano Traffico
Il 3 settembre la prima presentazione pubblica alla circoscrizione Centro
La novità nella proposta nuovo (!!) del piano del traffico dell’amministrazione, è la riapertura al traffico di corso Libertà, nella direzione piazza Martiri-piazza Cavallotti (gran bel casino ci sarà in piazza Martiri, già ora tra pedoni, bici, moto e fuoristrada 'autorizzati' che arrivano da tre direzioni è caotica..). Il provvedimento, però, non riguarderà tutti gli automobilisti indiscriminatamente: il pass per viaggiare in quel tratto potrà essere ottenuto soltanto (per così dire) dai residenti in città.(A che prezzo visto che si vuole far pagare anche per transitare in via Accademia, Cavour e Arrivabene??)  Il Put prevede anche l’inversione del senso unico di via Porto (???), l’istituzione di aree pedonali in piazza san Leonardo e in via Verdi con installazione, in quest’ultima strada, di un dissuasore (Ma se c'è gia una telecamera che controlla l'accesso a che serve il dissuasore, soldi sprecati !!) e la conferma di quella di via Grazioli. Anche in via Cocastelli, via Concezione e nelle strade laterali verrà istituita la Ztl: verrà successivamente installata una telecamera di controllo in via Cocastelli come pure in via Cavriani. Anche in via Brennero il Put prevede una telecamera contro il traffico abusivo di autocarri. Il Put, tra le tante cose, prevede anche l’istituzione di una seconda linea circolare per i bus. Verranno ampliate le zone sosta a pagamento (via Daino, piazza dei Mille, via Gradaro, piazza Polveriera) e aumentate le tariffe orarie in centro (da 1 euro a 1,50 e da 80 centesimi a 1 euro).

Luglio

Mantova patrimonio dell'UNESCO ?
Sono certamente favorevole a questa opportunità ma ... non mi sembra una cosa seria. Una ispezione per esser tale non deve essere programmata e secondo un programma predefinito ma fatta senza clamori, in incognito ... qui sembra di esser tornato in caserma ed alle visite ufficiali ... esteriormente tutto lucido e tirato e solo lungo il percorso concordato... il resto ... parafrasando, com'è d'uso recentemente, Califano : "tutto il resto è noia" nel senso: "che noia, questi cittadini che protestano e si lamentano  ma non capiscono che stiamo lavorando per loro ... dalla Celeste Galleria (non poteva mancare ) all'UNESCO ... " leggi tutto

16 Gennaio
Questa piazza Sordello alle ore 11,30 del 16 gennaio, come si vede sono almeno una trentina le auto oltre ai camion che stazionano nella Piazza. Con la scusante degli scavi archeologici che si stanno effettuando di fronte alla Questura, la chiusura e relativa pulizia della piazza rimane una chimera. (art.precedente)
        

Gennaio
Gli scavi dietro Santa Paola e i reperti emersi sono stati giudicati non importanti e si procederà alla loro demolizione. Questo il responso della soprintendenza che ha sollevato non poche polemiche tra  i cittadini. Un ente che secondo gli indirizzi della sua istituzione dovrebbe  salvaguardare il patrimonio archeologico nazionale. In contrapposizione a questa decisione si stanno costituendo spontaneamente comitati di ogni fede politica per salvaguardare il sito archeologico, anche se credo saranno tutelati gli interessi di chi ci vuol costruire appartamenti. Quello che è incomprensibile è perchè questo ente benemerito non abbia fatto opera di vigilanza durante lo scavo (dal lato strada ci sono fondamenta ben più profonde dei reperti)  ma sia intervenuto dopo che un cittadino abbia raccolto alla luce del sole alcuni cocci di ceramica e che poi sia anche stato denunciato per questo.

2006

29 dicembre
L'ultima trovata per l'anno in corso (speriamo!) è la "scoperta" del Comune, che il passante in piazza Don Leoni (stazione FF.SS.) "...avrà di sicuro ripercussioni fortemente negative sulla già critica circolazione della zona!" (Gazzetta di Mantova del 29-12-2007).
Sembra che il progetto ed i lavori siano improvvisamente caduti dal cielo in una notte buia ed al mattino ci siamo ritrovati con tutto già bello e pronto! Ma dove erano prima ?? In quale angusto angolo sperduto di questa "immensa città" si erano rifugiati .... ma per favore !!!

Solo ora si sono resi conto del disastro che hanno causato smantellando la stazione delle corriere quando con un minimo di ragionamento ed il transito in detta via (e nelle "altre stazioni passanti"), in qualunque ora di un giorno qualsiasi ci si sarebbe resi conto che, ne i rondò di Pradella (con alle spalle i semafori pazzi del cavalcavia) ne il futuro rondò di Mulina (con lo strozzamento di Cittadella), avrebbero minimamente migliorato la fluidità del traffico
.
Anzi l'eliminazione dei semafori di Pradella e l'inutile spesa dei rondò hanno peggiorato la situazione precedente così come è successo con i mini rondò di Cittadella.
 
Le Grandi Menti (!) non hanno minimamente tenuto conto che se la coda della auto inizia dal cavalcavia di Belfiore ed arriva fino Porta Mulina non è costruendo rotatorie tra questi due punti che si risolve il problema !!! È anche semplice e logico immaginare che i viaggiatori (gran parte studenti) saranno costretti ad attraversare la strada dopo esser scesi nel "passante" e che  bloccheranno il traffico nei due sensi aggravando una situazione già da prima pericolosa.
La mancanza di un sottopasso, che poteva essere tranquillamente costruito quando  sono stati rifatti i sottopassaggi nella Stazione FF.SS, o quando la strada è stata chiusa per mesi, qualche anno fa in occasione della  sistemazione delle fogne, era forse una soluzione troppo logica e di conseguenza ...
... Buon Anno a tutti

Dicembre
foto tratta dalla Gazzetta di MantovaDurante i lavori di scavo in Piazza Sordello per la posa degli impianti per il blocco del traffico, nella zona dove doveva essere posizionato uno dei pilastri mobili  è "comparso tra lo stupore di storici ed esperti un pavimento romano del II° secolo!!" (foto tratta dalla Gazzetta di MN) Perbacco che strano !!! In una zona dove tutti erano concordi si trovasse la parte più antica della città è stato trovato questo reperto... come mai ??  È come se un ortolano muovendo alcune zolle del proprio orto sia sorpreso di trovarci delle carote !! (Guarda le nuove foto del 2007) Ora è stato coperto e si resta in attesa della decisione della Soprintendenza...  speriamo non come per gli  scavi dietro Santa Paola
 

dicembre
Continuano durante queste Feste (ma anche nei fine settimana) la proliferazione di "banchetti, banchettini, stand e allestimenti vari" davanti la Basilica di Sant'Andrea. Anche la grande M per la mostra del Mantegna è stata varie volta usata quale supporto per gli immancabili cartelloni che sponsorizzano iniziative varie. Ora mi domando, non è possibile adibire a tale scopo una parte di via Broletto visto che è attigua, dovrebbe essere pedonale (anche se ci passano tutti!), non darebbero fastidio ai commercianti e sarebbe la soluzione più logica ??
Se già agli inizi del secolo scorso è stata spostata l'edicola (ora in piazza Canossa), non è possibile oggi vietare, questi obbrobri che interferiscono con le linee architettoniche ed il buon gusto ??
Discutibili anche i bivacchi delle persone sulla scalinata specialmente quando danno "esempio di rispetto ed educazione" lasciandoci sparsi ogni sorta di rifiuti!
(il parcheggio selvaggio per carico e scarico a tutte le ore del giorno continua
(vedi foto)

 Novembre

Iniziati i lavori di ammodernamento della sede dell'ufficio del turismo in piazza Erbe .
Due semplici domande:
1)
In questo periodo (mostra sul Mantegna), non era il piazza Erbe 11-2006caso di rinviare di due mesi i lavori vista la posizione strategica dell'ufficio?? E perchè, visto che gli uffici sono chiusi si sono lasciate addobbate le vetrine e solo nella porta d'ingresso posta in posizione defilata vi è l'indicazione del trasloco??
2)
L'apposizione del cartello dei lavori, previsto per legge, non poteva trovare una collocazione più bassa dell'attuale magari alla stessa altezza della recinzione (oppure attaccato alla facciata in muratura)  Ne avrebbe guadagnato l'estetica della piazza già rovinata dalla recinzione (perchè non usare delle gigantografie per rendere la piazza omogenea )?? dopo il 14 dicembre la palizzata del cantiere di fianco a S.Andrea è scomparsa ma è ricomparsa subito dopo le feste!! 
Un'altra cosa che a mio avviso stona decisamente con la conformazione storica di Piazza Erbe (foto a fianco): gli striscioni di colore bianco che riportano (per chi ha buona vista) le date importanti relative al Palazzo del Podestà. Un vero pugno negli occhi 

5 ottobre (a novembre, sembra sia rientrata questa proposta, ma solo quella dei 5 euro...) A gennaio 2007 è uscito sul giornale che a febbraio sarà diminuito pedaggio sosta per i Bus ....
Lacrime versate da tutti, amministratori e negozianti su una Mantova che non attira turisti, lamenti  perchè chi arriva, non si ferma ecct. ecct. ... Cosa fare per incentivare il turismo
?? Perchè non fare come a Firenze e Venezia ??...   detto fatto!!  Una bella tassa, un balzello per gli autobus turistici che entrano e parcheggiano in città! Cosa volete sia 70 Euro per una visita di un giorno? Si son detti gli Amministratori, un aumento di 1 euro a testa (se il pulman è pieno) non incide sulla volontà di venire a Mantova ?? .  Però, non contenti di questo, ora vogliono reinserire la Tassa di soggiorno di 'soli' 5 euro giornalieri. Così, visto che si paga, la gente arriverà a frotte!  Saranno smantellate tutte le filiali delle banche e immobiliari per fare nuovi alberghi in centro. Ci saranno code di automobilisti desiderosi pagare pur di non trovare un buco di parcheggio! Comitive che circoleranno nei vicoli desiderose di fare traking tra i sassi disconnessi e marciapiedi rattoppati. Code di entusiasti davanti a Musei perennemente chiusi (Risorgimento) o monumenti vuoti (Chiesa di S.Sebastiano). Ci sarà la Protezione civile  impegnata per regolare gli afflussi ai Palazzi Ducale e Te. L'autostrada del Brennero proporrà il raddoppio delle uscite tanti saranno coloro che arriveranno che le code arriveranno da Verona a Modena ...

24 ottobre
Le M a distanza di un mese sono tutte scolorite e sarei curioso di sapere quante persone notano o hanno notato questa geniale indicazione

2 ottobre
Probabilmente era finita la vernice
infatti qualche giorno dopo, le M sono comparse anche sui marciapiedi (solo a sx) di via Acerbi e XXIV Maggio - da Palazzo Te verso il centro, a  destra-
26 settembre
Sembra che l'unico sistema trovato per indicare ai turisti i luoghi del Mantegna sia di mettere una grande 'M' rossa  in prossimità dei luoghi espositivi. La soluzione è buona salvo che i luoghi non sono in vista tra loro e allora ??. Da alcuni giorni sono comparse alcune M rosse verniciate  sul marciapiede sinistro (dal centro in direzione di Pal.Te)  delle vie Roma e Principe Amedeo (fino a via Madonna dell'Orto) poi... basta (hanno terminato la vernice? cambiato idea ? Chissa forse le ha verniciate nottetempo un buontempone... mha!?) Rimangono le indicazioni classiche poste su cartelli marroni, assolutamente anonimi mescolati a quelli delle indicazioni stradali !
(Anni fa i cartelli con le indicazioni dei luoghi turistici erano color giallo, sicuramente più visibili di quelli attuali nella miriade di cartelli che si trovano in giro)

settembre
Chiusura di Piazza Sordello alle auto  

Dalle affermazioni lette sui giornali negli ultimi giorni sembra che questa sia una novità dell'ultimo minuto ma, forse i nostri amministratori
si dimenticano che esiste un'ordinanza fin dal 1 agosto 1981 (all'inizio solo per un mese, poi per sempre) quando venne tolto il parcheggio e "inibita la circolazione per i problemi legati alla stabilità del palazzo Ducale e degli altri edifici storici che si affacciano sulla piazza" (Ciò nonostante da allora continuano a transitare e fare manovra corriere e autobus proprio davanti al Ducale !!). Ora, a distanza di 25 anni, dopo la "scomparsa dei Vigili Urbani", il continuo ignorare i divieti da parte di alcuni, la concessione di "pass privilegiati" ad un sacco di gente, la "trovata" di metterci i cilindri retrattili agli ingressi (come quello in via Roma) per bloccare gli "abusi" (60-80 mila euro di costo)  ... Finalmente una piazza vuota direte, ma...  sicuramente non sarà così !  Saranno distribuiti pass ai dipendenti della Questura che avranno uno spazio riservato, così i residenti, i vip, i negozianti, i raccomandati, ecct. ecct. Per non parlare dei furgoni e camion che ad ogni ora del giorno ci stazionano con il motore acceso (possibile che non si possa imporre un orario per il carico e scarico come avviene in gran parte delle altre città e far rispettare l'ordinanza di tenere i motori spenti anche in caso di breve sosta??). E  allora perché spendere tutti questi soldi per ritrovarsi nella situazione attuale ??  Non era sufficiente far controllare le auto ad un ausiliario del traffico o ad un Vigile Urbano, magari impiegando i soldi per restituire a qualche marciapiede del centro un aspetto decente ?? Sempre a proposito di marciapiedi hanno riparato quello in via Acerbi (percorso del principe) ma in largo XXIV Maggio di fianco all'ex Distretto e del Palazzo di S. Sebastiano sono rimasti in uno stato pietoso.

torna su 

settembre 2006
La Ciclabile da e per Cittadella: se si prende la nuova ciclabile da Mantova in direzione di Cittadella, fiduciosi di non aver più a che fare con il traffico bisogna ricredersi. Dopo aver "sfondato" la casa  da dove si comandano le chiuse per il Vasarone che si trova all'inizio di Cittadella percorsi una ventina di metri ci si trova di fronte un bel  muro condominiale...e lì termina ! Occorre immettersi nel traffico della strada che proprio in quel punto si restringe....  geniale !!
Vista la presenza di una ciclabile in riva al lago, dal lato opposto, non era meglio raccordare questa con un passaggio sotto il ponte e collegarla a quella del lago di Mezzo ? 

20 Agosto 2006
Cattive nuove per la sosta tratte dalla Gazzetta di Mantova
Le lamentele del manager di Mantova parking che oltre a tante inesattezze ci presenta un quadro di come sarà il prossimo futuro in fatto di parcheggi. Il Comune ha fatto i conti sui costi -benefici di queste soluzioni ?? Con questa mania (a livello nazionale) di appaltare tutto, chi ci rimette sono solo i cittadini .
SOSTA A PAGAMENTO. "Con l’estensione delle ztl in città negli ultimi due anni i posti auto a pagamento sono scesi da 3 mila a 2.500 e, nel contempo, quelli gratuiti sono passati da 6 mila a 6.500 (sono tutti all'esterno dei viali...da vedere il bellissimo il parcheggio dell'ospedale
e quello di Piazza Virgiliana lato dx).
 «Secondo noi - prosegue il presidente di Mantova Parking - dovrebbero essere recuperati altri stalli a pagamento. Visto che presto dovrebbe essere pronto il parcheggio dei bus al campo canoa, noi riteniamo che i cento posti (??) sul lungolago Mincio, attualmente riservati ai pullman, possano diventare a pagamento. (Forse questo signore ha scambiato il lungolago con la stazione degli autobus perchè i posti di stallo sul lungolago ce ne sono forse una decina). Anche così, verrebbero lasciati sempre 250 posti gratuiti». A pagamento potrebbe diventare anche piazza Filippini: «Basterebbe riaprire via Virgilio nei due sensi (si innescherebbe un gran casino per 30 posti
) 
CAMPER. «Secondo noi, vi è l’esigenza di attrezzare una zona per la sosta dei camper, magari riducendo il parcheggio del campo canoa. Lo doteremmo di punti luce e acqua e la sosta costerebbe 10-15 euro al giorno: a Mantova abbiamo 40-50 mila presenze all’anno, con punte di 400 camper al giorno, per esempio, a Pasqua, il 25 aprile e il 1º Maggio». E poi il parcheggio del cimitero principale: (Una struttura indegna di essere solamente nominata sia per la posizione che per la qualità )«Vorremmo riqualificarlo e dotarlo di servizi di noleggio di bici e auto elettriche. La sosta rimarrà gratuita. E vorremmo gestirlo con Apam». APAM. «Noi e Apam ci siamo proposti per gestire i futuri parcheggi in struttura che il Comune realizzerà in piazzale Nodari Pesenti e nella sede della Tea in vicolo Stretto, circa 500-600 posti auto.(Chi vivrà vedrà) La sinergia tra noi e Apam è strategica». TAXI. «Al campo canoa funziona il taxi collettivo a 5 euro per arrivare in piazza Sordello; però, ricordo che con 1,80 euro si può prendere l’autobus delle linee 4 e 6; (un furto per fare 900 metri) a proposito, stiamo predisponendo dei pannelli luminosi per informare gli utenti sui tempi d’attesa».(sono anni che se ne parla)

torna su 

(16 agosto 2006) Vorrei proprio conoscere quali sono le motivazioni per cui non è possibile usare nei vicoli e vie cittadine il cemento o il catrame o altro materiale per tenere uniti i ciottoli del fondo stradale. Qualche anno fa, fu negato (così affermano in Comune) il bloccaggio del porfido di via Conciliazione con il risultato che ora la via è semidisastrata con avvallamenti buche ecct. Visto che in via Corridoni è stato fatto, con un ottimo risultato, perchè non usare lo stesso metodo in altre vie evitando il disfacimento del fondo nel giro di qualche anno ??? Oltretutto via Corridoni è in ztl.
 Se in via Corridoni dove tra l'altro durante i lavori sono state scoperte tombe e reperti vari di epoche passate è stato permesso il blocco dei soliti sassi di fiume con cemento rendendo la via bella e comoda evitando nel contempo la polvere e sabbia d'estate e il ristagno d'acqua nelle stagioni invernali. Vorrei che qualcuno spiegasse ai comuni mortali che hanno poca dimestichezza con valori estetico-storico-artistico a parer di Sovrintendenza cosa e come sarebbero danneggiati questi valori. I sassi di fiume usati nei secoli precedenti per lastricare le vie rimarrebbero ben visibili con buona pace degli storici e di chi ci deve camminare sopra. Si ovvierebbe al fatto che i sassi posti sopra un fondo sabbioso, alle prime piogge, mostrassero cedimenti e assestamenti dovuti al passaggio dell'acqua. Inoltre lo spostamento della sabbia oltre ad intasare le fognature crea delle ostruzioni che alla pioggia successiva genera nuove buche. Dal metro di misura usato (vedi illuminazione sul ponte di S. Giorgio) per classificare i paletti dell'illuminazione -una schifezza secondo me- catalogati dallo stesso Sovrintendente come ottimi esteticamente, ho seri dubbi sulla soluzione degli acciottolati delle vie. Difficile entrare nei meandri dell'arte e di tutti suoi aspetti per un ignorante come me...

torna su 

(giugno 2006) Questa ci mancava ...anche se ne avremmo fatto volentieri a meno
Sto parlando dell'idea geniale ( ) di chiudere il ponte di San Giorgio per farci una tavolata al chiar di luna ...
Vorrei sapere se i 'nostri' abbiano studiato a tavolino durante le 'sedute di lavoro'  come far imbestialire i mantovani e non, che per risparmiare qualche Km (e litri di benzina) sono costretti a percorrere il ponte in mancanza di una valida alternativa. A che pro ?? Cosa ne viene alla città ed ai suoi abitanti ?? Solo una un ulteriore  giramento degli ammennicoli dopo tutte le scelte relative alla viabilità di questi ultimi anni. Ci basta l'eterno ricordo della 'Celeste' portato ad esempio fino alla nausea  che credo anche i membri della famiglia Gonzaga non ne possano più e siano consumati gli ultimi residui di ossa in vorticosi mulinelli nelle rispettive tombe.  
E adesso la cena sul ponte.

( Un altro tassello per la comprensione del posizionamento delle luci lungo il ponte
- sotto)
Quale sarà la prossima trovata ?? 

Spero tanto in una rievocazione della battaglia in piazza Sordello (come quella illustrata dal Morone nel quadro conservato al Ducale) dove si "incontrano" gli amministratori presenti, passati e futuri con i cittadini ... Sai che spettacolo !!!


(marzo2006)
A proposito della circolazione cittadina ..."caoticamente  rondeggiante"  ... i comici di Zelig mi hanno preceduto, loro parlano di  Ravenna solamente perchè hanno accuratamente evitato di passare per Mantova ...

(aprile 2006- l'hanno tolta che si siano vergognati un pochino? )
Un'altra piccola cosa non si capisce cosa ci faccia la pubblicità dell'Amm.ne Provinciale sull'impalcatura della facciata di Sant'Andrea, la soprintendenza o chi per loro non pensa sia un'ulteriore oltraggio alla Basilica albertiana ??


Sempre a proposito agli Enti che dovrebbe tutelare monumenti e reperti di storia cittadina ... doveva essere un tombarolo della domenica a farli intervenire dietro santa Paola (ex ceramica)
 e "scoprire un luogo interessante e degno di ulteriori e approfonditi sondaggi"
(la foto è stata scattata nel mese di giugno 2006 )
dicembre 2006, si è ancora in attesa di decisioni -

torna su 

 
Sempre a proposito dell'illuminazione pubblica.

(ad aprile hanno tolto i segnali ma le luci continuano ad illuminare il centro strada )

(gennaio) Passando per largo XXIV maggio alla sera sembra di partecipare ad una sfilata di moda . Il Palazzo di San Sebastiano illuminato con luci variegate che a seconda della posizione in cui ci si incolonna (normalmente nei pressi del Famedio) variano dal bianco accecante ad un più riposante verde pastello, il tutto accompagnato da qualche colpo di clacson e lampeggi vari. Poi, quando si riesce a muoversi (in ore di punta puoi attendere anche cinque o sei minuti)  lungo i cinquanta metri che ti separano dal semaforo si viene illuminati da una serie di  luci dall'alto posizionate lungo il cornicione dell'ex convento di San Sebastiano. Ad abbellire il paesaggio, altrimenti spoglio della via, alcuni caratteristici ed inutili segnali di divieto di sosta  posizionati sul lato sinistro da alcuni mesi. Ultimo tocco di classe, i fari che illuminano l'ingresso del Museo cittadino posti su un bel palo color marrone. Dopo questo ingresso "Trionfale" in viale della Repubblica si ritorna ai modelli standard di circolazione cittadina ..."caoticamente  rondeggiante" di cui parleremo tra qualche giorno.

2005

torna su 

2005 La nuova ciclabile sui viali in riva al lago, premetto che sono favorevole all'uso e all'ampliamento delle ciclabili  ma quella costruita ora a ridosso della strada (dopo che questa ha subito un drastico restringimento)  non può che generare preoccupazione sull'incolumità e sicurezza dei ciclisti. Da un lato la strada, dall'altro un dislivello di qualche metro a fronte di una larghezza media intorno ai due metri. Due biciclette in senso contrario si sfiorano... e se malauguratamente uno sbanda o cade c'è da scegliere se finire in strada (che come traffico non è seconda a nessuna) o rovinare nel prato sottostante dopo un volo di qualche metro... Visto che nel prato sottostante esiste già una strada non era possibile  utilizzare quella e lasciare sopra un marciapiede, magari protetto dal lato strada da una siepe ?? O era troppo ovvia una soluzione del genere ? Ne avrebbe guadagnato sicuramente la sicurezza ed il paesaggio. Spero solo che non usino lo stesso metodo usato sulla ciclabile di viale in Isonzo, dove, per rendere più emozionante la passeggiata, hanno messo sopra al fondo in cemento o asfaltato un bello strato di brecciolino ... Adrenalina pura, provare per credere!!!

Marzo- A distanza di tempo ho capito i motivi di questa scelta ... Sulle foto pubblicitarie viene una meraviglia (senza traffico!!) guarda qui :www.mumm.mantova.it   

2005 La nuova illuminazione di via San Giorgio
: secondo me cosi com'è, è del tutto inutile se non dannosa e ne spiego le motivazioni che chiunque transitandoci di notte può verificare. Vista da lontano sembra la pista di un aeroporto ma questo è il meno, da vicino oltre ad essere inutile perchè il fascio dei moltissimi punti luce illumina a malapena 2 metri quadrati di strada, è fastidiosa data l'altezza a cui sono tenute le luci e cioè all'altezza media degli occhi di chi guida un'utilitaria medio piccola, certo a chi possiede  l'ultima generazione dei cosiddetti  Fuoristrada non da fastidio dato il "trono" in cui si trova..., infine  di giorno quando non fanno danno questi "artistici lumini" sono uno schiaffo alla linearità dei già brutti paracarri  e alla mancanza di un minimo di  vegetazione, checchè ne dica il soprintendente ai beni artistici (). Sicuramente era preferibile il posizionamento delle luci come nella ciclabile sottostante ...o no??
(pubblicato integralmente sulla Voce di Mantova a mia insaputa  )

torna su 

2004
Settembre 2004
Geniale l'idea di far iniziare i lavori davanti al Castello nell'imminenza del Festivaletteratura (hanno tolto una cinquantina di posti auto e 'recintato' dopo aver tolto la vecchia aiuola spartitraffico, restringendo la carreggiata e...basta ....)  Bel lavoro

Giugno 2004 Cittadella rifacimento parziale dei rondò all'incrocio Brescia Verona -Mantova dopo le lamentele sono stati allargati gli ingressi alle rotatorie di circa 80 cm, non ho sbagliato a scrivere sono proprio ottanta centimetri da non credere
Giugno 2004 Dopo aver "sparato" che con la sede viabile piccola dei rondò di Cittadella  si era migliorata la viabilità (Sigh!) Ora hanno deciso di allargarli (in parte) perchè gli autobus e qualche auto hanno "limato" e in alcuni casi "divelto" il cordolo ...
GENNAIO 2004 Nuova illuminazione dei monumenti -
 in effetti c'è un miglioramento della "vista da San Giorgio" del  profilo della città di notte ... peccato che in contropartita  nelle stragrande maggioranza delle vie  e vicoli del centro  l'illuminazione pubblica rasenta la situazione di oscuramento tipica delle giornate di guerra ... Guerra che devono fare i cittadini a suon  di  lettere sulla "Gazzetta"  che sembra l'unico metodo  per farsi ascoltare dall'Amministrazione ...


AGOSTO 2003
In occasione dell'apertura del nuovo rondò a Cittadella i "nostri" si sono accorti che è possibile fare i lavori decentemente anche senza dover aspettare anni (vedi i rondò di Pradella), a sentir l'Assessore si stà valutando la possibilità di restringere quelli di Pradella perchè sembra più piccoli siano e più scorrevole è il traffico ?????

Aprile Dopo le proteste di alcuni turisti per la "savana" trovata a Belfiore qualcuno si è affrettato a dire alla stampa che con il caldo l'erba cresce a dismisura in poche ore noi crediamo invece che:
- hanno tagliato l'erba quando è stato inaugurato il monumento ai Martiri  a novembre; 
- che dopo la soppressione del servizio giardini da parte del Comune con appalti vari il verde cittadino sia peggiorato sotto tutti gli aspetti, dall'arredo urbano alla manutenzione ordinaria;

Febbraio. tanta enfasi e proclami sulla Mantova città turistica ma non si è fatto nulla per migliorare l'accoglienza. Certo, i turisti arrivano ma cosa trovano? sensi unici a dir poco assurdi, un rondò qua, uno la, per non parlare delle difficoltà dei pulman anche solo per far scendere i turisti , oggi qui, stasera là , domani fuori dai laghi poidomani a Marmirolo o a Porto Mantovano .... ma   andiamo!!
Gennaio 2003 -del senno di "poi"-  i semafori sulla statale cremonese istallati negli anni '60 ...poi sono stati spenti ...perchè creavano il caos...poi nei primi anni 90 li hanno tolti...  poi ... li hanno rimessi ! poi... li hanno accesi !!  poi... (dopo le proteste degli automobilisti) li hanno spenti ! poi  hanno detto ...con i rondò non saranno più necessari ....poi visto il caos che si crea con i nuovi rondò a Pradella  li vogliono riattivare....e  POI ?? !! 

torna su   2002
Novembre Ci vorrebbe una visita al giorno del Capo dello Stato! però dovrebbe  passare in tutta la città, sarebbe la volta che riparano le strade, i vicoli, i marciapiedi e non come in questi giorni che rifanno il look a strade che non ne avrebbero avuto bisogno ...
Ottobre  Aperti i rondò di Pradella ... bisogna solo trovarcisi per gustarne appieno la fluidità dei transiti, la sicurezza degli attraversamenti, e la velocizzazione del traffico .... Ah cari vecchi semafori !!!
Settembre la Gazzetta titola "Iniziati i lavori per i nuovi bagni automatici "... peccato che a luglio avevano detto che entro la fine di agosto sarebbero entrati in funzione ...vista l'affluenza di turisti prevista per la mostra al Te
Settembre  bellissimo il parcheggio di Palazzo Te tirato a nuovo ... e che dire delle "salamandre con relative orme" per indicare il "Percorso Gonzaghesco" ... peccato però che le vie cittadine del centro storico siano ridotte a percorsi di cross e  con  il fondo che si ritrovano - le salamandre non fanno presa ... hanno risolto verniciandone l'immagine... peccato che assomiglia ad una delle tante macchie di ruggine o d'olio che lasciano le auto in sosta sui marciapiedi! 
Agosto 2002 Mentre in centro si cade sui marciapiedi ci si preoccupa di togliere l'asfalto e mettere brecciolino bianco in via Primaticcio (sperando poi che durante la mostra al Te ci passi qualcuno a piedi visto che toglieranno il parcheggio!!!
... da legare!
Luglio 2002 Ma quanti cartelli ...(inizio di via Poggio Reale) molti quelli inutili alcuni depistanti (provate da porta Cerese a seguire per Palazzo Te e verrete indirizzati all'ingresso (pedonale) di viale Te ... se vuoi parcheggiare devi tornare allo Stadio...   
Giugno 2002 investita una signora sulle stesse strisce, per un giorno si riparla di semafori e barriere architettoniche ... domani è un'altro giorno
Marzo 2002 Un cieco ha rischiato di essere investito sulle strisce in Corso della Libertà ... pronta la risposta inseriremo un semaforo acustico .. ma che bravi, peccato che li hanno appena tolti a 50 metri di distanza  per facilitare la circolazione, poi con la prospettiva (assurda) di chiudere la via diventa  inutile... ma perchè non sistemare i marciapiedi all'incrocio di p.Martiri  e adattarli per i disabili?? 
Continuano i lavori per i rondò di Pradella nonostante vari esposti e immaginari blocchi da parte di organismi Statali e non... 

Febbraio 2002 
Il Sindaco ha parlato e chiesto aiuto al Prefetto , in un incontro avvenuto nei giorni scorsi e riportato dalla stampa,  in fatto di sicurezza ... ma non erano stati creati i parchimetri per questo , con tanto di campagna pubblicitaria ???

torna su

2001
Dicembre 2001
Dalle ultime voci che circolano  il Comune non sa come recuperare i soldi delle numerose multe fatte dagli occhi elettronici (telecamere in ztl) viste le lungaggini dei ricorsi ed altri cavilli  burocratici sono un migliaio le multe che non verranno incassate. Dopo l'istallazione delle telecamere, abbiamo assistito ad un aumento indiscriminato nei transiti e delle soste selvagge in quelle vie centrali che fino a qualche anno erano fa OF-LIMIT . Ora si spera ad un ripensamento e al "ripristino" dei  Vigili, in carne ossa e "blocchetto"  dato che ultimamente sono praticamente scomparsi dal centro. Ma forse sono troppo impegnati a "vigilare" le auto in sosta nelle vie dove sono stati istallati i nuovi parchimetri, visto che lo slogan con cui l'iniziativa (dei pedaggi) è stata presentata  era  "Città + sicura"  ... Mha!!!
 
A dicembre  
già qualche muretto di contenimento  del "nuovo parcheggio" è crollato...

19 ottobre  Il parcheggio è stato riaperto
 La risposta indiretta alle precedenti domande è arrivata dalle interviste "mirate" della "Gazzetta" ... infatti la metà dei posti eliminati serve, secondo l'autore dell'articolo, ad assicurare sicurezza ai bambini... ora io dico , con tutta la piazza a disposizione mi sembra proprio artificiosa come scusa , la mia personalissima impressione è che si voglia riservare lo spazio per altri baracchini o  chioschi vari. Perchè allora non hanno allargato l'ingresso spostando indietro quelli presenti (visto che li hanno appena ricostruiti ) permettendo un passaggio più agevole , visto l'imbuto che c'è ora?? 

     
Museo Diocesano                                Aprile 2001              16 Agosto 2001


  

  12 ottobre 2001 

Questo, lo spazio tolto alle auto con la costruzione dei muretti, praticamente la  metà!  Che dire poi del fondo usato ... sopra l'asfalto hanno messo uno strato di brecciolino rosato di cui non comprendo l'utilità, ma è tutto l'insieme che resta per me incomprensibile, muretti, piloni ecct. (dovete scusare la mia ignoranza, se  qualcuno può erudirmi in merito lo gradirei molto, grazie)

 

Da tempo Via Fratelli Cairoli,  via Porto , via Scarsellini , sono le vie più disastrate  il cui  fondo in acciottolato è diventato  un utile percorso al collaudo per fuoristrada, autocross, trial a seconda del tipo di mezzo usato. Non parliamo poi dello stato di gran parte dei vicoli, vie minori del centro e della periferia!  Buche, rattoppi e dislivelli vari. L'accessibilità per i disabili?  Un esempio per tutti : provate ad andare da via Chiassi  in via Roma! Con gli stessi problemi gran parte dei marciapiedi (ove esistono). 

Dal comunicato stampa diramato dal Comune si apprende che gli stanziamenti  per la manutenzione di marciapiedi e "asfalti" in numerose vie e piazze della città ammontano a quattro miliardi e mezzo di lire. L'elenco, approvato martedì 25 settembre dalla Giunta e che costituirà la base del prossimo piano per le opere pubbliche 2002-2004. La somma più consistente, 720 milioni, servirà per interventi in Valletta Valsecchi. E' prevista, infatti, la riqualificazione di via Allende, che fa parte del programma più generale di sistemazione dei viali Risorgimento, Isonzo e di Porta Cerese. Gli interventi riguarderanno le vie Volta, Torelli, Ariosto, Campi, Grossi e Diga Masetti. Si interverrà per rifare i marciapiedi di Cittadella: quelli in piazza di Porta Giulia, in piazzale Tolazzi e in via San Giovanni Bono. Per la zona di Belfiore sono pronti 564 milioni che serviranno per effettuare lavori sui marciapiedi di via Certosa, via Menotti, via Cremona e via Pisacane. Per la parte del centro, l'anno prossimo si rifaranno le pavimentazioni di vicolo Quarto e di via Vittorino da Feltre. L'Amministrazione Comunale ha anche previsto una spesa di due miliardi e 14 milioni per la manutenzione degli "asfalti "in tutta la città. Cento milioni verranno stanziati anche per la manutenzione straordinaria delle scarpate stradale del ponte di San Giorgio. 

Come si può notare, di interventi negli "acciotolati storici" non se ne prevede nemmeno la manutenzione. Quindi le vie menzionate in precedenza ora usate , purtroppo, come tangenziali interne, grazie alle cervellotiche scelte del piano Gelmini, continueranno ad essere nello stato pietoso in cui versano con buona pace di chi ci abita e di chi è "costretto" a transitarci.

torna su

liberatiarts© 98-2008